Ottobre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Risultato della partita Liverpool vs Manchester United: i Reds sono in testa alla classifica della Premier League con una vittoria dominante ad Anfield

Il Liverpool è salito in cima alla Premier League battendo facilmente il Manchester United con una vittoria per 4-0 ad Anfield martedì.

Ora in testa al Manchester City di due punti, la squadra di Jurgen Klopp non ha mai visto una partita contro i suoi grandi rivali motivo di preoccupazione nella loro ricerca per vincere il 20esimo titolo. In alternativa, l’allenatore del Liverpool potrebbe semplicemente divertirsi a guardare i suoi giocatori giocare con la spada contro una squadra dello United che ha consegnato i primi 45 minuti di calcio che sarebbero stati tra i peggiori della loro storia recente.

Luis Diaz ha impiegato solo cinque minuti per aprire le marcature, dopo aver sfruttato in rete di Mohamed Salah dopo che lo United è stato respinto con un semplice triangolo di passaggio sulla fascia sinistra. A metà del primo periodo, il vantaggio era raddoppiato, con Joel Matip e Diaz che convergevano a centrocampo prima che Sadio Mane colpisse un passaggio filtrante per Salah e segnasse il suo primo gol per il club dal 12 marzo.

Diaz avrebbe fatto girare la palla in rete da una posizione di fuorigioco nel primo tempo, poiché lo United non è riuscito a segnare nemmeno un tiro e ha completato meno passaggi nel terzo attacco (tre) rispetto agli otto giocatori del Liverpool su base individuale.

Il secondo tempo non è stato terribilmente male, poiché l’introduzione di Jadon Sancho ha portato a una maggiore pressione sulla palla e una forza offensiva da parte degli ospiti, che in questa stagione hanno subito nove gol contro il Liverpool senza segnare nemmeno una volta. Ma proprio mentre i padroni di casa sembravano dondolarsi, Mane ha segnato un cross di Diaz, il che significa che ogni giocatore davanti a tre ha concluso la serata con un assist e un gol.

READ  5 arrestati in Honduras per brutale omicidio di italiani

Questa consistenza è stata rovinata all’85 ‘quando il sostituto Diogo Jota ha perforato la tasca di Hannibal Meguirre, superando Salah. Con un finale instabile lontano da Aaron Wan-Bissaka, è diventato il primo giocatore a segnare cinque gol contro lo United in una sola stagione. È una di una serie di statistiche che servono a sottolineare il divario tra la capolista e lo United, e una che non sembra che verrà colmata presto.

“uno spreco di spazio”

È così che Gary Neville ha descritto la prima metà del Manchester United alla TV britannica. Non puoi fare a meno di sentire che stava tirando dei pugni. Di fronte al loro più grande concorrente che è arrivato quarto nei primi posti, la squadra di Ralph Rangnick si è arresa senza combattere. Questo è stato Homer Simpson che ha lasciato che Drederick Tatum lo colpisse ancora e ancora.

O forse non lo è. Perché almeno a quel tempo Southern Dandy aveva qualcosa di simile a un piano. Non c’era alcuna indicazione di qualcosa che potesse paragonare ad Anfield. Se hai intenzione di battere almeno un’ondata di pugni del Liverpool, potresti metterti in modo organizzato con un’idea chiara di cosa vuoi fare fuori dalla palla. Lo United non lo ha tenuto premuto. Non hanno premuto.

Passare a tre in difesa potrebbe confonderli, ma è davvero al di là del compito di Harry Maguire capire cosa dovrebbe fare se sceglie di inseguire Sadio Mane a centrocampo? Non farlo girare e dagli il tempo di ritirare il pass. Avrebbe imparato decenni fa. E mentre Rangnick non era irreprensibile per questo fiasco, non aveva davvero bisogno di dire loro di fare le basi assolute. Da lì sembrava lo stesso Phil Jones, un giocatore che negli ultimi anni non aveva avuto niente per prepararsi a ritrovarsi solo a difendere Trent Alexander-Arnold, Salah e Diaz.

READ  Inter aspetta la Juventus per lottare in Supercoppa Italiana | Gli sport

Il secondo gol del Liverpool è stato un capolavoro, eppure non si può fare a meno di sentirsi un po’ viziati dalla totale mancanza di pressione che qualcuno in azzurro stava mettendo sulla palla. Erano cose di allenamento, il tipo di movimento che puoi mettere insieme quando nessuno sta cercando di gestirti.

Indipendentemente da David de Gea, non c’è stato combattimento. Nessuno degli 11 giocatori sembrava avere idea del tipo di piano con cui stavano giocando. Questo è a Rangnick. Ma la leggera mancanza di nitidezza e sforzo nel primo tempo – un miglioramento rispetto alle basi più basse del secondo tempo – riguarda un gruppo di giocatori che sembra essere fuori per la stagione. Sembra che tutto ciò che possono fare per rovinare la serata del Liverpool è giocare con nostalgia per togliere un po’ di lucentezza dalla loro vittoria.

Thiago colpisce il ritmo in uno spettacolo dominante

Lo United non poteva nemmeno gestirlo. Il Liverpool potrebbe non essere stato messo alla prova, ma ha sicuramente deciso di mettersi alla prova. In quale altro modo si può spiegare l’eccellenza appariscente di artisti del calibro di Alexander-Arnold, Diaz e Mane, che hanno tutti trattato questo gioco come il momento perfetto per allungare i loro muscoli creativi.

Nessuno sembra godersi il momento più di Thiago, sicuramente al miglior livello che ha avuto dal suo passaggio in Premier League e forse più a lungo. Dopo mezz’ora di gioco ha fatto tre occasioni. Era troppo facile per lui. Ogni passaggio che ha dato ai suoi compagni di squadra è stato perfezionato al momento giusto, ha avuto il tempo di ricercare e valutare le sue opzioni, ha sempre scelto quella giusta.

READ  La finale di Coppa Italia sarà tra Atalanta e Juventus con il pubblico

Questa era una configurazione del tempo alla perfezione. Quando il Liverpool aveva bisogno di accelerare, lo ha fatto. Nelle rare occasioni in cui avessero avuto bisogno di un po’ di possesso palla dopo un periodo di pressione sullo United, si sarebbe assicurato che la palla fosse protetta. Anche quando i padroni di casa erano sciatti 24 ore su 24, passava bene. Menti così calme saranno vitali nelle prossime settimane poiché la squadra di Jurgen Klopp cercherà di mantenere la pressione sul City. Thiago non li deluderà.

La fine di Pogba e United?

Ci vorranno alcuni giorni prima che diventi chiaro se Paul Pogba potrà giocare di nuovo per il Manchester United in questa stagione o se qualche problema che lo ha costretto a rinunciare a lui dopo soli 10 minuti lo escluderà il mese prossimo. Certo, però, puoi immaginare che questa sia la degna conclusione di quelli che sembravano cinque anni sprecati per il vincitore della Coppa del Mondo.

I fischi hanno salutato la sua uscita dalla mischia, forse alcuni dei fan dello United a lungo persi impazienti di un giocatore che ha lottato per trovare coerenza nella sua prestazione. Stavano riportando nel loro club il miglior giovane centrocampista del mondo dopo aver imparato il mestiere alla Juventus. Ma i suoi datori di lavoro non sembrano accorgersi che i campioni di Serie A lo circondano di qualità superiore a Nemanja Matic, un altro giocatore che lascerà l’estate.

Pogba è tutt’altro che colpevole per la sua permanenza infruttuosa all’Old Trafford, ma non puoi liberarti della sensazione che i responsabili della costruzione di questa squadra non lo abbiano mai messo in grado di eccellere.