Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ristorante: Prima Squadra Italia + Zuppa di Funghi Porcini

Petrognano, Toscana – Tutto inizia con una signora di nome Anagloria. Nel 2009 ho iniziato a pianificare un lungo viaggio che avrebbe portato la mia famiglia in 17 paesi e 72 città di due continenti. Abbiamo lasciato gli Stati Uniti nell’agosto 2011, ma un viaggio come questo richiede molta pianificazione.

Negli ultimi due anni ho passato la maggior parte delle notti dalle 22:00 a mezzanotte con il mio laptop alla ricerca di destinazioni, ristoranti da visitare, ville e appartamenti in affitto e cose da fare e da vedere. Ho impostato una cartella per ogni paese e all’interno di quel paese ho impostato le sottocartelle relative a città e regioni. Il mio profilo Italia includeva Venezia, Milano, Bologna, Roma, Ostuni, la Sicilia – insieme a molte città all’interno di quell’isola – e ovviamente la Toscana. Probabilmente ho passato la maggior parte del tempo a cercare la Toscana perché ci rimarremo più a lungo.

Continuavo a tornare in una particolare villa nella campagna toscana. Era una torre di 1.000 anni e un fienile di 1.000 anni che furono completamente rinnovati quell’anno. La signora che possedeva la villa con cui stavo comunicando parlava un buon inglese, sembrava essere un buongustaio e sapeva davvero cosa stavamo facendo io e la mia famiglia. Quindi ho prenotato il suo posto, Villa El Santo.

La villa, i due paesi vicini e la famiglia proprietaria della villa erano la scelta perfetta. La villa si trova alla fine di una remota strada sterrata nella campagna toscana. Niente nelle vicinanze, ma una vista a 30 miglia a ovest di uva e olive. Nessun turista esce in città o nei ristoranti. Sono tutti gente del posto. Esattamente quello che stavo cercando, ma il vantaggio era che in 30 minuti potevamo essere nel centro di Firenze o Siena. Era il meglio di entrambi i mondi. Perfetto.

Annagloria, suo marito Enzo e le loro famiglie sono stati dei padroni di casa perfetti e ci hanno aiutato a guidarci attraverso quei primi giorni in Toscana quando stavo imparando le corde. Più tardi, quando iniziò a organizzare tournée in questa parte del mondo, Angloria e la sua famiglia divennero elementi vitali nel processo. Mi ha presentato una guida per Siena e Firenze di nome Marina Mingelberg. È olandese ma vive in Toscana da 20 anni. Mi ha anche presentato Riccardo, un’altra guida che utilizziamo a Firenze. A sua volta, Marina mi ha presentato Jesse, che mi ha aiutato con i nostri tour di Roma e Amalfi e ha trascorso dieci giorni con noi aiutandomi a guidare il mio tour attraverso la Spagna.

READ  La nuova mappa Deathmatch di Overwatch è Malevento, una base Talon in Italia

Tutte queste persone ci hanno fatto conoscere altre persone e altri luoghi. Dico agli ospiti che ospito in questi tour che una delle grandi sorprese che ha portato le persone attraverso la Toscana, l’Italia settentrionale, l’Italia meridionale – o la Spagna, se è per questo – è che sapevo che mi sarebbe piaciuto farlo. Tuttavia, non ho mai saputo che avrei stretto buone amicizie con le persone che viaggiano con me. Questo era il caso, ma lo stesso con il volo originale; Sapevo che mi sarebbe piaciuto viaggiare con la mia famiglia per sei mesi attraversando l’Europa. Ma non ho mai saputo che nel frattempo avrei stretto amicizie per tutta la vita all’estero.

La chiave del mio successo commerciale nel corso degli anni (nella misura in cui ho avuto successo commerciale nel corso degli anni) è che mi circondo di persone che hanno più talento di me. Se sono bravo negli affari, è scegliere persone di talento e circondarmi di loro. Scelgo la rotta, guido la nave nella giusta direzione e mi tolgo di mezzo in modo che queste persone possano usare il loro talento per aiutarci a raggiungere la destinazione. Lo stesso vale per i viaggi internazionali. Ho la fortuna di circondarmi di persone di talento che aiutano a mettere insieme questi viaggi e creare esperienze irripetibili per gli americani che viaggiano in Europa.

È una professione che non ho mai scelto ea cui ho quasi rinunciato. Non ho mai avuto intenzione di essere un host di viaggi europeo. Avevo programmato di farlo una volta e poi andare avanti. Ma quel primo gruppo aveva una lista d’attesa, e poi la lista d’attesa è cresciuta, e poi i primi che abbiamo portato in Toscana ci hanno chiesto: “Dove andiamo dopo?” E così abbiamo colpito più volte il nord Italia. Poi ha chiesto alla gente: “Dove andremo dopo?” E così abbiamo colpito il sud Italia con alcuni set. Qualche settimana fa, quando abbiamo finito di attraversare la Spagna da nord a sud, avevamo con me persone al loro quarto o quinto viaggio.

READ  COVID 'Green Pass' richiesto per musei e ristoranti al coperto

Questo è speciale. Ma esito a prendermene il merito a causa delle persone meravigliose che ho incontrato nel corso degli anni, di coloro che lavorano con me e di coloro di cui mi circondo. Sono persone laboriose, talentuose e straordinarie che conoscono la zona e amano ospitare gli americani.

Angloria ed Enzo sanno ospitare gli americani nelle loro ville. I loro figli lavorano duramente per rendere gli ospiti felici e a proprio agio. Enzo ha vissuto nella zona per tutta la vita, e Angloria è cresciuta a Firenze, quindi conoscono molto bene la zona, il che è stato enorme durante le mie prime visite. Marina è una guida turistica autorizzata che ha seguito molti studi e una vasta formazione a Firenze e Siena. Riccardo è cresciuto a Firenze e conosce bene la città, così come sua moglie di origine americana, Cynthia.

Ci sono innumerevoli ristoratori e negozianti che abbiamo conosciuto e amato nel corso degli anni al punto che quando arriviamo qui, ci sentiamo come se fossimo tornati a casa in qualche modo. Non succede senza luoghi speciali e persone speciali. Sono grato a ciascuno di loro.

in poi.

Robert St. John, residente a Hattiesburg, ristoratore, chef e autore. Scrive da oltre 20 anni una rubrica di un settimanale sindacato.


Zuppa di funghi porcini

Resa: 2 litri

Questa è in realtà la mia versione della zuppa di funghi che ho mangiato a Lione, in Francia. Ma visto che sto usando i funghi porcini, penso che sia una zuppa italiana. Soprattutto perché non c’è crema pesante.

ingredienti:

• 8 cucchiai di burro non salato

(1 bastoncino)

• 1/4 tazza di farina per tutti gli usi

• 3 litri di brodo di funghi, riscaldato

READ  È improbabile che la Hudson Valley, New York ottenga "l'immunità di gregge".

• Funghi porcini tritati grossolanamente

• 1/2 tazza di scalogno, tritato

• 2 cucchiaini di sale kosher

• 1 1/2 cucchiaino di pepe bianco macinato

• 1 cucchiaio di timo fresco tritato

• 2 cucchiai di brandy

• 2 cucchiai di aceto di sherry

direzione:

1. In una casseruola da 4 litri, sciogliere 4 cucchiai di burro a fuoco medio. Aggiungere la farina, sbattendo continuamente, per circa 2 minuti, fino a quando non sarà ben amalgamata e prevenendo la bruciatura. Aggiungere lentamente il brodo di funghi una tazza alla volta, mescolando bene alla volta fino ad aggiungere tutto il brodo. Ridurre il fuoco a medio-basso e cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a ridurre a 2 litri.

2. Mentre il brodo bolle, sciogliere i restanti 4 cucchiai di burro in una padella a fuoco medio. Aggiungere lo scalogno e mescolare finché non si ammorbidisce, da 2 a 3 minuti. Aggiungere i funghi, 1 cucchiaino di sale, pepe e timo e cuocere, mescolando di tanto in tanto, per 6 minuti. Aggiungere il brandy e continuare a mescolare finché il brandy non si sarà completamente ammorbidito, da 3 a 4 minuti.

3. Trasferire in un robot da cucina e frullare per 1 o 2 minuti, fino a ottenere una purea. Aggiungere al brodo ridotto e cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Frullate la zuppa fino ad ottenere una crema liscia usando uno sbattitore a mano o un robot da cucina. Condite con la restante quantità di sale e aceto.