Novembre 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ringraziamento in stile italiano: celebrare la Giornata della Turchia in Italia presenta sfide e opportunità culinarie

CLEVELAND, Ohio – Quando le figlie di Loretta Paganini, fondatrice della scuola di cucina, sono cresciute, si sono sposate e hanno messo su famiglia, hanno negoziato una quota di ferie. Il Ringraziamento sarà con le famiglie dei mariti e il Natale con i genitori. Ciò ha lasciato lo chef Uber e un nativo italiano ad affrontare una vacanza solitaria a novembre.

Quindi, lei e suo marito, Emil, hanno portato il Ringraziamento nella sua città natale di Bologna, in Italia, per condividerlo con amici e familiari.

“In Italia, tradizionalmente non celebriamo il Ringraziamento perché è una festa americana”, dice. “E a Natale serviamo solo tacchini interi. Ciò significa che non siamo riusciti a trovare un tacchino in vendita in Italia a novembre”.

“Abbiamo deciso di portare un tacchino congelato dagli Stati Uniti”, dice. “Ho dovuto portare anche la salsa di mirtilli rossi perché in Italia non ci sono mirtilli rossi”.

Nota: Se questo avesse fatto scattare gli allarmi doganali, Paganini non avrebbe saputo che il trasporto di carne cruda in Italia era vietato. I turchi non vengono più trasportati oltre i confini internazionali.

Durante le mie prime corse in tacchino, Paganini dice: “Ho preso un tacchino congelato sulla strada per l’aeroporto. Quando sono arrivato a Milano, era ancora congelato come una palla da bowling”.

Tranne quell’anno in cui ha perso il suo bagaglio per tre giorni. La compagnia aerea ha inviato un infelice corriere con una borsa puzzolente nella sua residenza di Bologna dove ha prontamente smaltito la borsa e il tacchino.

Quell’anno trovai un contadino del nord Italia che riforniva i tacchini. Oggi continua a rifornirsi in questo modo.

L’uccello Paganini non è solo un fulcro. Oggi lo “italianizza” avvolgendo un petto di tacchino disossato in fette di prosciutto e facendo un ripieno di focaccia e castagne tostate.

Per chi vuole utilizzare un tacchino intero, consiglia di stratificare il prosciutto sotto la pelle del tacchino prima di grigliarlo. Nota che “il tacchino tende ad essere dolce”. “Il prosciutto gli conferisce l’equilibrio perfetto.”

Quasi tutte le ricette di ripieno, dice, sono ancora più gustose usando la focaccia e aggiungendo le castagne tostate. “Puoi usare le castagne appena cotte, oppure puoi comprarle già cotte”, dice. “È molto buono e fa risparmiare un sacco di tempo.”

La salsa di mirtilli potrebbe essere un po’ troppo dolce per un pubblico mediterraneo, quindi serve la mostarda di Paganini, una salsa italiana tipicamente a base di mele e pere. L’ho ordinato con i mirtilli rossi, anziché con le pere, e aggiunge la senape di Digione.

READ  Artisti cinesi mostre italiane | Arte e spettacolo

Forse la sua ultima collaborazione con la cultura americana è fare i ravioli – usando la zucca – con una cremosa salsa al basilico. Il pasto è delizioso su entrambe le sponde dell’Atlantico.

Imparentato: La grande esperienza della torta di zucca: quale zucca rende la torta migliore?

Imparentato: Il Ringraziamento italo-americano era tradizionale e molto cibo

La proprietaria della scuola culinaria e chef Loretta Paganini ha portato il Ringraziamento in Italia.

ricette

Tutte le ricette sono state fornite da Loretta Paganini e non testate da Cleveland.com.

Petto di tacchino ripieno disossato avvolto nel prosciutto con copertura balsamica bianco-arancio

Serve 12-15

1 petto di tacchino intero (circa 5-6 libbre), disossato e senza pelle

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

2 spicchi d’aglio tritati

10 once di spinaci per bambini, grattugiati

4 once di prosciutto a fette sottili

2 uova grandi

3/4 tazza di pecorino romano grattugiato

1/8 cucchiaino di noce moscata

2 tazze di fette biscottate (preferibilmente la focaccia)

1/2 tazza di latte intero

1/2 tazza di castagne sbucciate e tritate

1 cucchiaino di sale marino

1 cucchiaino di pepe nero appena macinato

1/4 tazza di aceto balsamico bianco

1 tazza di brodo di pollo

1 tazza di succo d’arancia fresco

2 cucchiaini di timo fresco, solo foglie

Scaldare l’olio d’oliva a fuoco medio-alto in una casseruola capiente. Aggiungere l’aglio, friggere fino a quando non inizia a colorire. Aggiungere gli spinaci e farli appassire fino a quando non saranno appassiti. Lascia raffreddare un po’.

Sbattere le uova in una ciotola capiente. Aggiungere il formaggio, le castagne, il composto di spinaci cotti e la noce moscata. Condire con sale e pepe. Mescolare il pangrattato e il latte fino ad ottenere un composto ben amalgamato, mettere da parte.

Tagliate il petto di tacchino a uno spessore di 1/2 pollice, aiutandovi con un pestello per appiattirlo. Cospargere di sale e pepe all’interno. Distribuire il ripieno su tutti i petti di tacchino, lasciando un bordo di 1 pollice su tutti i lati. Arrotolare la carne in uno stile involtino di gelatina, quindi arrotolarla sul prosciutto per coprire il rotolo. Attaccalo alla catena della cucina.

Riscalda il forno a 350 gradi Fahrenheit. Metti una piccola teglia abbastanza grande da contenere il tacchino a fuoco medio e scalda l’olio d’oliva rimanente. Tacchino marrone su tutti i lati. Versare l’aceto e farlo evaporare. Aggiungere il brodo, il timo e il succo d’arancia e scaldare. Trasferire in forno e cuocere per 12 minuti per libbra, circa 1 ora e 1/2, o fino a quando la temperatura interna raggiunge i 165 gradi Fahrenheit.

Sollevate la carne e tenetela al caldo. Far bollire i succhi della padella, raschiando i pezzetti marroni. Tagliare la carne a fette e versare il composto sulle fette prima di servire.

READ  14 vini da considerare per sorseggiare maggio, per meno di $ 25
Mostarda di mele e mirtilli rossi

Serve 8

1/2 libbra di mela, sbucciata, priva di semi e tagliata a dadini

1/2 libbra di mirtilli rossi freschi

1/2 tazza di zucchero di canna chiaro

1/2 tazza di zucchero

1/2 tazza di succo d’arancia

2 cucchiai di senape importata

Sbucciare e spremere un’arancia

Unire le mele, i mirtilli rossi, lo zucchero, lo zucchero di canna, la senape, il succo d’arancia e sbucciare in una casseruola pesante. Portare a ebollizione, quindi abbassare la fiamma e cuocere a fuoco lento fino a quando i mirtilli non si saranno sciolti e le mele saranno molto morbide e inizieranno a rompersi. Raffreddare e servire.

Purè di patate al parmigiano

Serve 8

4 patate color ruggine, sbucciate e tagliate in quarti

1/8 cucchiaino di noce moscata appena grattugiata

1/2 tazza di crema pesante

2 cucchiai di burro non salato

1/2 tazza di parmigiano

1 cucchiaino di sale

1/8 cucchiaino di pepe nero appena macinato

Lessate le patate preparate in acqua salata. Quando le patate saranno morbide con una forchetta, toglietele dal fuoco e scolatele subito.

Riso di patate con riso. Scaldare la panna e unirla al purè di patate. Condire con noce moscata, sale e pepe. Terminiamo con burro e formaggio.
verdure grigliate

Serve 8

4 piccole barbabietole, sbucciate e tagliate a cubetti

2 tazze di zucchine, sbucciate e tagliate a cubetti

2 peperoni rossi, privati ​​dei semi e affettati

2 zucchine tagliate a cubetti

2-3 spicchi d’aglio interi

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di pepe nero appena macinato

1/4 di tazza di olio extravergine di oliva

Mettere le barbabietole, le noci, i peperoni, le zucchine e l’aglio nell’olio d’oliva e adagiarli su una teglia ampia.

Condire con sale e pepe e cuocere in forno a 350 gradi fino a quando un coltello da spelucchino non si inserisce facilmente, circa 30 minuti, a seconda delle dimensioni.

Ravioli di zucca al forno con salsa cremosa al basilico

Serve 8

Per l’impasto:

2 tazze di farina 00

2 uova grandi

1/4 di bicchiere di vino bianco secco

1 cucchiaino di sale

riempire:

1 libbra di zucca butternut

2 amaretti, grattugiati

1/4 di tazza di uvetta dorata tritata finemente

1/4 libbra di prosciutto, tritato

2 uova grandi

1/2 tazza di fette biscottate fresche

1/8 cucchiaino di noce moscata appena grattugiata

1 cucchiaino di sale marino

1 cucchiaino di pepe nero appena macinato

Tagliate la zucca a metà. Eliminate ed eliminate i semi. Cuocere la zucca in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti a un’ora o fino a quando non sarà molto tenera. Sfornare e lasciare raffreddare per 5 minuti, quindi frullare in un robot da cucina o in un frullatore. Mettere gli amaretti sbriciolati in una ciotola capiente. Aggiungere la purea di zucca, l’uvetta, il prosciutto, le uova, il pangrattato, il sale, il pepe e la noce moscata.

READ  La donna che ha trascorso l'isolamento al Polo Nord da sola

Mentre la zucca cuoce, mettete la farina su una tavola di legno e formate un mucchietto. Fai un buco profondo nel mezzo e rompi le uova. Aggiungere il vino e il sale. Con una forchetta rompete le uova e mescolate bene il contenuto. Aggiungere lentamente la farina, iniziando dalla parte superiore del pozzo fino a quando le pareti non si sbriciolano e si incorporano al composto. Quando la farina sarà quasi completamente assorbita, iniziate ad impastare e pressate con i palmi delle mani. Lavorare l’impasto per 20 minuti finché non diventa liscio ed elastico. (Se l’impasto è asciutto, aggiungere qualche goccia di vino. Se è appiccicoso, aggiungere un po’ più di farina.) Raccogliere l’impasto in una palla, metterlo in una ciotola capiente, coprire con pellicola e lasciare riposare per 30 minuti. Per verificarne la cottura, bucherellate l’impasto con il dito indice. Se torna indietro, è fatto.

Dividere l’impasto in pezzi grandi come un limone e arrotolare ciascuno in una piastra lunga e sottile. Su metà di ogni sfoglia di pasta, adagiate 1 cucchiaino di ripieno a circa 2 centimetri di distanza l’uno dall’altro. Piega l’altra metà della carta sulla prima e pizzica i bordi con la punta delle dita. Chiudere ogni stanza piegando l’impasto attorno al ripieno con un coppapasta. Tagliare i ravioli a pezzetti e adagiarli su carta da forno leggermente infarinata. Non lasciare che i ravioli si tocchino.

Portare a bollore una grande pentola d’acqua. Aggiungere sale e ravioli e cuocere per 4 minuti. Scolare i ravioli, metterli in un piatto da portata e mantecare con la salsa cremosa al basilico. Cospargete di formaggio e servite.

Salsa alla crema di basilico

Fa circa 1 1/2 tazze

2 cucchiai di burro non salato

1 scalogno, tritato

Sbucciare e succo di 1 limone

2 tazze di panna

1/4 tazza di basilico fresco tritato

1/4 di tazza di prezzemolo italiano fresco tritato

1 cucchiaino di sale marino

1/8 cucchiaino di noce moscata

1/2 cucchiaino di pepe bianco

In una casseruola media, cuocere lo scalogno nel burro fino a renderlo traslucido. Aggiungere la panna, la scorza di limone e il succo di limone e lasciare il composto a fuoco basso. Ridurre fino a quando la salsa non si addensa abbastanza da coprire il dorso di un cucchiaio. Aggiungere le erbe aromatiche fresche e condire con sale, pepe e noce moscata.