Febbraio 3, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Riferimenti sanitari: Ottawa e le province discutono di un accordo decennale

Interrogato in merito venerdì mattina, il ministro federale della Sanità Jean-Yves Duclos si è guardato bene dal confermare tale violazione, sottolineando che i colloqui erano ancora in corso. Tuttavia, ha ammesso che ora è una questione di accordo a lungo termine con i suoi interlocutori regionali.

rappresenta il finanziamento della sanità Un punto controverso nei rapporti tra Ottawa e le province. Per diversi anni hanno chiesto a Ottawa di aumentare i suoi trasferimenti per coprire il 35% dei costi del sistema. Questa percentuale è attualmente del 22%. La differenza è stimata in 28 miliardi di dollari all’anno.

Il governo federale, da parte sua, ha dimostrato negli ultimi anni di essere aperto ad aumentare i rinvii sanitari, anche le rimesse Una volta ogni tanto. Tuttavia, è menzionato più volte riformatori.

Dopo essere stata vituperata dalle province, quell’espressione è cambiata in bocca ai rappresentanti del governo di Trudeau in priorità condiviseSono ritardi negli interventi chirurgici. Salute psicologica; accesso ai servizi sanitari per la famiglia; assistenza a lungo termine e domiciliare; condivisione dei dati e assistenza virtuale.

Duclos ottimista chi segue

Venerdì in conferenza stampa il ministro Duclos non ha voluto dire se il suo governo fosse disposto a coprire il 35% della spesa sanitaria regionale, sostenendo di non volere negoziazione nell’arena pubblica.

Ma ha sottolineato che i colloqui sono stati sottomessi Progressi notevoli In queste settimane, dicono anche a se stessi Molto ottimista per più cose.

Si parla sempre di più di cosa vorremmo fare in termini di risultati incrementali con le somme incrementali che il presidente del Consiglio ha [promis] per i prossimi anni. Perché questi non sono investimenti a breve termine, sono investimenti a lungo termine che devono essere fatti. »

Citazione da Jean-Yves Duclos, ministro federale della sanità

I primi ministri si incontreranno il mese prossimo per discutere di finanziamenti sanitari e Justin Trudeau potrebbe partecipare se un accordo è in vista, Lunedì ha rivelato Radio Canada.

Se il ministro Duclos avesse avvertito il giorno dopo sarebbe ancora lì “tanto lavoro da fare”Il governo liberale valuterà ora la possibilità di sfruttare l’occasione per annunciare la conclusione di un accordo, secondo Globo e posta.

Termina la discussione Senza fine

E così sembra sempre più la conclusione di un accordo sull’aumento dei ricoveri sanitari, a giudicare dai pedaggi che si sentono a Ottawa e nei capoluoghi di provincia.

Se le cose sembrano cambiare velocemente in questo caso, è principalmente perché Doug Ford ha rotto il CF regionale la scorsa settimana Annunciando che l’Ontario è ora disposto ad accettare l’imposizione da parte del governo federale di determinate condizioni sull’eventuale aumento dei ricoveri sanitari.

Venerdì ha detto ancora una volta che lo status quo è inaccettabile. Molte persone vorrebbero che finisse questo dibattito senza fine sul nostro sistema sanitario che va avanti da decenni. I residenti dell’Ontario vogliono lavorare.

Anche il governo di François Legault la scorsa settimana intendeva dire che il Quebec lo era Disposto a continuare a condividere tutto [ses] dati Per portare avanti il ​​​​caso, osservando che i suddetti dati erano già disponibili al pubblico. D.S e il QP Eppure ha accusato il primo ministro di “resa”..

Il ministro della Sanità del Quebec Christian Duby, presente alla sua difesa venerdì, ha confermato che Legault lo aveva fatto per il cuore File di trasferimento federale. Io ho fiducia al 100% nel mio primo ministroha detto.

Decine di miliardi in Ontario e Quebec

per me Globo e postaSecondo quanto riferito, le discussioni stanno andando bene tra i governi Trudeau e Ford su una dotazione di 70 miliardi di dollari destinata all’Ontario.

Parte di questo importo, pressioni giornaliere, dovrebbe essere utilizzato per migliorare l’assistenza domiciliare e costruire strutture di assistenza a lungo termine per ridurre la pressione sugli ospedali.

Tutto sommato, un accordo simile comporterebbe un investimento federale di 42 miliardi di dollari in 10 anni in Quebec.

Chiamato a commentare tali numeri in informazioni indietroPresidente Partito Nazionale DemocraticoJagmeet Singh ha detto che lo era Non nella giusta direzione e ha promesso che avrebbe continuato a fare pressione sul governo Trudeau Di più Queste somme, avendo concluso con lui “Contratto di assistenza e fiducia”.

In Quebec, come in altre province canadesi, la spesa sanitaria è sotto costante pressione al rialzo a causa dell’invecchiamento della popolazione e del conseguente boom demografico. Aumento delle soglie di immigrazione.

Combinati con la carenza di manodopera, questi due fenomeni hanno messo a dura prova il sistema sanitario pubblico del paese, soprattutto dall’inizio della pandemia di COVID-19, che ha causato decine di migliaia di vittime.

Con informazioni da Christian Noel

READ  Gli infermieri dell'Ontario stanno sfidando i regolamenti sulle maschere N95 della provincia