Agosto 17, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Rete Arbitrum interrotta a causa di un guasto al sequencer – Bitcoin News

La rete Arbitrum, che è un set di dati Ethereum L2 (Layer 2), ha riscontrato alcune difficoltà che hanno causato un arresto completo della produzione di blocchi e la conferma della transazione. Secondo quanto riferito dal team di Arbitrum, questo incidente ha a che fare con i tempi di inattività del sequencer, un nodo speciale che gestisce l’ordine delle transazioni, rendendo la rete inutilizzabile per circa sette ore.

Cabine Arbitrum per 7 ore

Arbitrum, un gruppo ottimista sull’espansione della rete Ethereum, ha chiuso completamente il 9 gennaio, lasciando gli utenti impossibilitati a condurre transazioni per circa sette ore. Il team di Arbitrum ha riferito agli utenti che le difficoltà sono state causate da problemi con il loro nodo seriale master, che ha subito un guasto hardware che ha portato la rete a un punto morto. Secondo Arbitro i documenti, un sequencer è “un intero nodo assegnato privatamente, a cui viene concessa un’autorità limitata per controllare l’ordine delle transazioni”.

L’account Twitter del gruppo menzionato Prima il problema, spiegando che stavano riscontrando un malfunzionamento del sequenziatore e affermando che tutti i fondi erano al sicuro.

Nell’autopsia post mortem, Offchain Labs spiegare Che c’erano anche altre situazioni che hanno contribuito alla situazione incontrata dall’aggiornamento cumulativo, osservando:

Sebbene in genere disponiamo di processi ridondanti che consentono al sequencer di backup di funzionare senza problemi, questa mattina non sono riusciti a entrare in vigore a causa di un aggiornamento del software. Di conseguenza, il sequencer interrompe l’elaborazione di nuove transazioni.

Problemi in Rollup Land

Questa non è la prima volta che Arbitrum ha problemi con il funzionamento della sua rete. Il servizio ha avuto lo stesso tipo di problema a settembre, quando anche il sequencer si è guastato. Ciò ha causato l’interruzione del funzionamento della rete per 45 minuti. A quel tempo, Offchain Labs inserzionista:

La causa principale del downtime era un bug che causava l’arresto del sequencer quando riceveva un batch molto grande di transazioni in un breve periodo di tempo. Il problema è stato identificato e una correzione pubblicata.

Sebbene Ethereum si sia concentrato sul ridimensionamento con questo tipo di soluzione, il suggerimento non è stato ben accolto da alcuni utenti. come Per Delphi Digital, queste soluzioni L2 hanno “perso quote di mercato rispetto a L1 negli ultimi mesi, nonostante la transizione dei protocolli DeFi da Ethereum”.

READ  Invasione di Tokyo, Parigi incombente | Notizie sulle Olimpiadi, Indian Express

Tuttavia, Arbitrum è la soluzione di pooling numero uno nell’ecosistema Ethereum di Total Locked Value (TVL), essendo stata lanciata sulla rete principale lo scorso agosto. secondo dati Da L2beat, il servizio di statistiche L2 di Ethereum.

Cosa ne pensate dell’ultima tappa di Arbitrum? Dicci nella sezione commenti qui sotto.

sergio@bitcoin.com

Sergio Goščenko

Sergio è un giornalista di criptovalute con sede in Venezuela. Descrivendosi come un ritardatario, è entrato nel mondo delle criptovalute quando si è verificato il picco dei prezzi nel dicembre 2017. Poiché ha una formazione in ingegneria informatica, vive in Venezuela ed è influenzato dal boom delle criptovalute a livello sociale, offre un approccio diverso prospettiva sul successo delle criptovalute e su come aiuta le persone Chi non ha a che fare con le banche è svantaggiato.

crediti fotografici: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, né una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. Bitcoin.com Non fornisce consulenza in materia di investimenti, fiscali, legali o contabili. Né la Società né l’autore saranno responsabili, direttamente o indirettamente, per eventuali danni o perdite causati o presumibilmente causati da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.