Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Repubblica Democratica del Congo: 9.908 finalisti delle Facoltà di Sanità partecipano agli esami della giuria nazionale 2021-2022

Lunedì 11 luglio 2022, il Vice Ministro della Sanità Pubblica, Igiene e Prevenzione, Veronique Kilumba Nkolo, ha lanciato gli Esami della Giuria Nazionale per la Fine degli Studi Secondari presso l’Istituto Nazionale Sperimentale per l’Educazione Scientifica alla Salute (INPESS).

Un totale di 9908 finalisti provenienti da scuole di salute, IM e ITM, su tutto il territorio nazionale della Repubblica Democratica del Congo per l’edizione 2021-2022.

Questi test sono stati lanciati alla presenza del rappresentante della Japan Cooperation (JICA) e dei funzionari di questa scuola medica situata a Kasa-fubu.

Attraverso l’hub UHC, abbiamo la riabilitazione delle infrastrutture sanitarie, nonché la costruzione e le attrezzature. Ma un attore importante è il fornitore di servizi perché possiamo avere bellissimi edifici, ma se non c’è nessuno che lavora lì, non raggiungeremo l’obiettivo desiderato. Oggi, i fornitori di servizi vengono formati in modo che in futuro possano fornire assistenza di qualità alla popolazione al fine di realizzare la visione del capo di stato di una copertura sanitaria universale. ha affermato il viceministro della salute congolese.

Rimaniamo vigili e vigili in modo che i nostri studenti ricevano una buona formazione. E qui, ringraziamo in modo particolare JICA, che da tempo ci sostiene e ci guida a raggiungere i nostri obiettivi. ‘, ha sottolineato Veronique Kilumba.

Ha chiesto al loro partner di JICA di aiutarli a fornire attrezzature moderne per aiutare altri studenti con disabilità, come una signora cieca in questa stanza che ha proseguito la sua formazione come massaggiatrice nel settore della fisioterapia.

I risultati della telefonata del viceministro Veronique Kilumba con l’Agenzia per la cooperazione internazionale del Giappone (JICA) dovrebbero consentire al Ministero della Salute di stabilire e stabilire questo settore su tutto il territorio nazionale, al fine di evitare che le persone con disabilità continuino a mendicare, ma piuttosto a diventare veri cittadini che lo desiderano. Contribuire allo sviluppo della nazione.

READ  Il Quebec prende in considerazione la possibilità di tenere al lavoro gli operatori sanitari infetti | Corona virus

Agnese Kembe