Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Relazioni economiche tra Pakistan e Italia

Islamabad: le relazioni economiche tra Pakistan e Italia hanno seguito una traiettoria di crescita, con le rimesse dei lavoratori pakistani dall’Italia in aumento del 66,5% e le esportazioni pakistane in Italia del 34% durante il primo trimestre dell’anno fiscale 2021-22.

L’inviato del Pakistan in Italia, l’ambasciatore Jawhar Saleem, ha affermato che l’Italia è emersa come la più grande fonte di rimesse dei lavoratori dall’Unione europea per il Pakistan e la seconda in Europa dopo il Regno Unito.

La crescita del 66,5% registrata nel primo trimestre dell’anno fiscale 2021-22 è stata molte volte superiore alla crescita nazionale lorda del 12,5% registrata nello stesso periodo.

Saleem ha elogiato la presenza di 200.000 pakistani nella diaspora in Italia. La legalizzazione di migliaia di lavoratori pakistani privi di documenti attraverso l’amnistia italiana, l’inclusione del Pakistan nel programma di visti di lavoro stagionali italiani, i prodotti e programmi finanziari a misura di consumatore della State Bank of Pakistan e la campagna di sensibilizzazione organizzata dall’Ambasciata del Pakistan per rafforzare i canali ufficiali per le rimesse sono stati fattori chiave. Ha condiviso la crescita senza precedenti delle rimesse dall’Italia.

Ha detto che il mese scorso l’ambasciata ha coordinato la visita di una delegazione pakistana di 30 membri del settore della pelle che, secondo la Pakistan Tanners Association, ha firmato contratti di lavoro per 11,9 milioni di euro con aziende italiane.

READ  Il capo dell'esercito indiano per inaugurare un monumento ai caduti per i soldati indiani in Italia, visiterà anche il Regno Unito