Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Regimi dimagranti: il peso delle truffe sul web

Un rapporto ha concluso che il ciarlatano dell’industria del dimagrimento ha approfittato della chiusura per spazzare via Internet.

• Leggi anche: Frode di codici a barre: tre sospetti devono affrontare la giustizia

• Leggi anche: Birmania: Aung San Suu Kyi nuovamente accusata di corruzione

• Leggi anche: A Vancouver è stata segnalata la contraffazione di vaccini

“È diventata una piattaforma preferita per contattare i clienti. Gli viene detto ‘Sei a casa e non puoi più andare in palestra?'” Prova questo prodotto X”, afferma Laurence Sauvé-Lévesque, un’infermiera della Public Health Association del Quebec e coautrice dello studio.

La sua analisi di oltre cento post da ottobre 2020 a luglio 2021 mostra che questi annunci che promuovono prodotti miracolosi sono frequenti su Facebook come lo sono su Instagram o TikTok.

Sebbene non tutti vendano olio di serpente, “ci sono ciarlatani tra loro che offrono prodotti e promettono cose che possono essere pericolose per la salute fisica o mentale delle persone”, ha detto.

Oltre a pubblicità e messaggi privati ​​inviati da “formatori” di ogni tipo. [l’industrie] Si infiltra anche in diversi gruppi [citoyens] Per la petizione, “possiamo leggere.

Secondo il rapporto, i marchi più promossi nelle inserzioni dirette sono WW (ex Weight Watchers), Noom, Herbalife Nutrition, Beachbody e It Works!

Un clic dopo l’altro

Inoltre, gli algoritmi tendono a gonfiare i contenuti in modo graduale al minimo segno di interesse degli utenti di Internet, osserva Laurence Sauvé-Lévesque.

“Ci siamo resi conto che bastavano uno o due clic per essere bombardati da annunci sponsorizzati sulla perdita di peso”, afferma il consulente per le politiche pubbliche dell’associazione.

READ  Fisica: ecco la ricetta per una bolla eterna!

Non c’è da stupirsi che la metà dei consumatori di prodotti dimagranti li acquisti online, secondo i loro risultati.

Allo stesso tempo, l’organizzazione afferma che la metà dei Quebecer era insoddisfatta del suo peso, secondo un sondaggio Leger risalente a marzo 2021, il che li rende più vulnerabili.

“Anche se un individuo non è interessato al proprio peso, l’esposizione a tutta questa pubblicità può farli dubitare di sé”, aggiunge.

regole più severe

Di fronte a questi risultati, l’associazione esorta i governi a rafforzare il quadro per la pubblicità di prodotti, servizi e mezzi dimagranti.

“Attualmente, le stesse regole si applicano alla vendita di prodotti frigoriferi e dimagranti”, afferma.

Vorrebbe anche vedere Health Canada applicare le sue normative sui prodotti per la salute naturale in modo più rigoroso da allora, “Attualmente”. [la réglementation] Non garantisce la sicurezza o l’efficacia dei prodotti per la salute naturale autorizzati”.

Alcuni esempi rivelatori

Acquisto elettronico

Schermata di cortesia

Qui, un rappresentante dei dischi “Juice Plus” attira i clienti in un gruppo Facebook a Sud-Ouest, Montreal. “Dopo che è stato pubblicato, mi ha inviato un sacco di messaggi preregistrati e mi ha rianimato diverse volte”, afferma Laurence Sauvé-Lévesque.

Più influencer

Schermata di cortesia

Gli influencer sono spesso usati per promuovere prodotti dimagranti. Su “Story”, questo influencer che ha 188.000 abbonati vanta un “sistema corporeo snello” e una “musa fissa”. Il rapporto recita: “È allarmante vedere questi modelli portare così tanti messaggi e promesse per la perdita di peso”.

Perdita di peso sana

The Breakout Diet: L’industria del dimagrimento ha fatto un cambiamento di marketing “sano”. In questo esempio, iHerb sta promuovendo il suo “bruciagrassi” su Facebook associandolo a uno “stile di vita sano”. “Diventa quindi difficile distinguere i messaggi dell’industria della perdita di peso da quelli dei professionisti della salute”, si preoccupa l’ASPQ.

Se diciamo…

Schermata di cortesia

Questa pubblicità per un prodotto dimagrante chetogenico integrato in un sito Web usurpa l’identità visiva di Giornale di Montreal E l’identità di Michel Sharett per ingannare i futuri clienti!

promesse ambiziose

Schermata di cortesia

Questo post su Facebook sponsorizzato da una clinica di Montreal loda i vantaggi di un dispositivo per “raggiungere senza sforzo glutei e addominali perfetti”.

“Per credere nei miracoli della perdita di peso, l’industria della perdita di peso ci sta spazzando via con false promesse”, tuttavia afferma un rapporto dell’Association of Public Health of Quebec (ASPQ).

Guarda anche