Maggio 20, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Record per infezione più lunga e infezione più breve

Qual è la durata più lunga dell’infezione da Covid-19? E un’infezione più breve? In una conferenza scientifica in Portogallo, gli scienziati hanno presentato il caso di due pazienti da record.

In Francia 28 milioni di casi di Covid-19 È stato riconosciuto dall’inizio della pandemia e più di 500 milioni in tutto il mondo. Diversi casi hanno rivelato la complessità di questa malattia in termini di sintomi che provoca Duratao gravità. nella conferenza Società Europea di Microbiologia Clinica e Malattie Infettiveche si terrà questa settimana in Portogallo, i ricercatori hanno presentato casi record per quanto riguarda l’infezione e la reinfezione causata da COVID-19.

infezione più breve

Insieme a’Aspetto di Più varianti Contagioso Il SARS-CoV-2La reinfezione è comune. L’infezione da SARS-CoV-2 è considerata reinfezione quando è trascorso un periodo di tempo durante il quale una persona è asintomatica e i test di screening sono negativi. In media, la reinfezione si verifica diversi mesi dopo l’infezione iniziale. Nel caso di questa infermiera spagnola, sono solo 20 giorni! Questo è semplicemente il tempo più breve tra due infortuni mai documentato.

La paziente è stata testata per la prima volta il 20 dicembre 2021. Asintomatica e vaccinata, si è autoisolata per dieci giorni prima di tornare al lavoro dopo che il test era risultato negativo. Il 10 gennaio ho contratto febbretosse e stanchezza; Test di screening positivo per Omicron variabile – Il delta alternativo Era responsabile del suo infortunio iniziale.

infezione più lunga

Un altro record presentato alla conferenza, l’infortunio più lungo registrato fino ad oggi. In Inghilterra, gli scienziati hanno seguito nove pazienti con un certo profilo, che erano immunocompromessi. In questi ultimi l’infezione dura in media 73 giorni contro una decina di giorni nella popolazione generale. Un sistema immunitario indebolito ha molte più difficoltà a combattere le infezioni, il che porta a risultati positivi sui test antidroga per molto tempo.

READ  I piccoli di pipistrelli imparano ad orientarsi mentre la madre li trasporta

Dei nove pazienti inglesi, uno di loro ha battuto tutti i record. Al suo ultimo esame di follow-up, era ancora infetto 412 giorni dopo il suo primo test di screening positivo. In fase di trattamento basato su anticorpi monoclonali per cercare di liberarsene. Se questo non funziona e rimane positivo fino al test successivo, il paziente potrebbe avere l’infezione più lunga mai documentata: 505 giorni. Record precedente 335 giornicosì come nelle persone immunocompromesse.

Interessato a quello che hai appena letto?