Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

“Questo sta iniziando a spaventarci”: il robot di Amika risponde al dito che lo saluta

Gli ingegneri hanno ammesso che il filmato spaventoso di un robot che colpisce un essere umano prima di fissare l’ugello di una telecamera “li ha spaventati”.

Nuovi scatti di un Android realistico dotato di un’intelligenza artificiale all’avanguardia che reagisce all’invasione degli ingegneri del suo “spazio personale” hanno causato il panico su Internet.

La società di ingegneria con sede in Gran Bretagna questo mese ha presentato un robot stranamente realistico con caratteristiche facciali ed espressioni realistiche che possono “sviluppare l’interazione” con le persone. Il robot, soprannominato Ameca, utilizza telecamere oculari ad alta risoluzione per scansionare l’ambiente circostante e reagire di conseguenza.

Ora disponibile per l’acquisto o il noleggio per un importo non divulgato, l’androide collegabile ha una faccia grigia, braccia mobili ed è descritto come “la piattaforma robotica perfetta per l’interazione uomo-robot”.

Può sorridere, chiudere regolarmente gli occhi, ansimare per lo shock, grattarsi il naso – o persino fare una gara di sguardi con un proprietario, solo per quello – insieme a molte funzionalità high-tech.

Secondo la compagnia, può “creare una relazione istantanea con chiunque” a causa della sua natura personale.

“L’IA di tipo umano ha bisogno di un’IA di tipo umano”, scrive Engnered Arts di Amica.

In un video pubblicato di recente, Amica risponde dolcemente a un ingegnere che agita un dito davanti al suo naso, accarezzandole il viso con apparente disprezzo prima di alzare il braccio per tenere lontano l’umano.

Poi raddrizza il viso e guarda dritto nella canna della fotocamera.

Sotto il video, Engineered Arts ha pubblicato: “Questo sta iniziando a spaventarci”.

Ameca è progettato per fungere da piattaforma connessa al cloud per testare sistemi di intelligenza artificiale e apprendimento automatico. La società ha affermato che l’armonia del robot lo rende “una piattaforma ideale per sviluppare l’interazione tra noi umani e qualsiasi metaverso o mondo digitale”.

READ  Nuovi blocchi in Cina mentre le infezioni locali da COVID-19 si diffondono in 11 province

I proprietari possono avere accesso a tutti i bot [sic] dati e controllo [their] Avatar personale, animazione e simulazione, tutto disponibile da qualsiasi parte del mondo. “

Anche le parti Ameca sono modulari e possono funzionare indipendentemente l’una dall’altra, quindi “non c’è bisogno di un robot completo” in alcuni casi.

Secondo Engineered Arts, “Puoi avere solo una testa, o anche solo un braccio”.

Uno degli aspetti negativi del robot ad alta tecnologia è che i programmatori non hanno ancora superato il “difficile compito” di far camminare l’Ameca.

Tuttavia, Engineered Arts prevede di rendere il bot più mobile in futuro tramite aggiornamenti grazie alla sua intrinseca intercambiabilità.

“L’architettura modulare consente futuri aggiornamenti, sia fisici che software, per migliorare le capacità di Ameca, il tutto senza dover rinunciare a un robot completamente nuovo”.

con il New York Post