Maggio 22, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Questa startup realizza mobili e oggetti per la casa con vecchie bacchette

ChopValue crede che ci sia un posto migliore per le bacchette usate di un cestino.

La startup canadese si è descritta come “il primo franchising di economia circolare al mondo che ricicla le bacchette in mobili e articoli per la casa”. La sua proposta commerciale è proprio questa: utilizzare le vecchie bacchette come materiale per creare qualcosa di nuovo.

ChopValue viene lanciato questo mese in Australia, dopo aver già riscosso successo nel Regno Unito ea Singapore.

Sopra Compito di ridefinire il termine “rifiuto” in “risorsa”ChopValue raccoglie bacchette da aziende come ristoranti, scuole, uffici e hotel che altrimenti finirebbero nelle discariche. Le materie prime sono progettate nei loro mulini di precisione per una seconda vita come soluzioni per mobili, decorazioni per la casa e ufficio. e giochi. Sì.

Foto: ChopValue

La startup ha già riciclato 47 milioni di bacchette che altrimenti finirebbero in una discarica.

ChopValue dice che nessun posto, o nessuno, in Australia attualmente misura o ricicla le bacchette usate. io indovinare trovato una nicchia.

“Nelle aree urbane raccogliamo le bacchette. Le nostre risorse sono ciò che altri potrebbero considerare rifiuti, il che significa che non prendiamo materiali vergini dal nostro ambiente. Ogni bacchetta è perfetta, sottile e impeccabile, il che la rende ideale per lo sviluppo di un materiale ingegnerizzato innovativo ” dice la società.

“Durante la progettazione dei prodotti, il nostro modo di pensare è stato la rotondità e la longevità. Questo ci consente di ridurre il nostro impatto sull’ambiente creando soluzioni sostenibili costruite per durare”.

Perché non solo le bacchette per il compost?

Bene, secondo ChopValue, dal punto di vista delle emissioni, il compostaggio in generale emetterà nell’aria il contenuto di carbonio contenuto nelle bacchette sotto forma di CO2.

READ  Chrome 92 rilasciato per iOS, Android e Beta oltre il desktop

Dato che il bambù è un’erba a crescita rapida, afferma la startup, è in realtà uno dei migliori materiali per il sequestro del carbonio. Ma per continuare a sequestrare il carbonio, la sua vita deve essere prolungata il più a lungo possibile.

Dal punto di vista dell’economia circolare, ChopValue ha affermato che il compostaggio rimarrà l’ultima risorsa per le soluzioni circolari.

“In generale, recuperare energia o nutrienti è l’ultima cascata del ciclo circolare. D’altra parte, prendiamo il materiale sulla catena più alta e migliore, aumentando in modo esponenziale il valore dei materiali”.

Fondamentalmente, utilizzare materiali riciclati equivale a realizzare prodotti con materiali vergini, ma con un risultato migliore per l’ambiente.