Ottobre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Qualcomm firma accordi di chip per auto con Volvo, Honda e Renault

Qualcomm Corp ha annunciato martedì accordi per la fornitura di chip alle case automobilistiche Volvo Group, Honda Motor Co Ltd e Renault SA, accelerando la sua spinta a collaborare con le case automobilistiche legacy che stanno digitalizzando le loro linee di produzione.

Un tempo nota soprattutto per i suoi chip per telefoni cellulari, l’azienda di San Diego, in California, ha creato una gamma di offerte automobilistiche, dal cervello delle auto a guida autonoma ai chip che alimentano cruscotti digitali e sistemi di infotainment. Ma i chip mirano tutti allo stesso obiettivo di aiutare le case automobilistiche a trasformare le loro auto in computer mobili che possono essere adattati via etere attraverso aggiornamenti a pagamento che generano entrate per le case automobilistiche molto tempo dopo che l’auto ha lasciato molti concessionari, un modello di business sperimentato da Tesla Inc. . .

Al Consumer Electronics Show di Las Vegas, Qualcomm ha dichiarato di aver raggiunto un accordo con i marchi Volvo e Polestar sostenuti da Geely Holdings per utilizzare i chip Snapdragon Cockpit di Qualcomm e un sistema operativo di Google Alphabet Inc nelle auto a partire dalla fine dell’anno.

L’accordo consentirà al SUV elettrico di Volvo di beneficiare dell’utilizzo a mani libere dell’Assistente Google e della navigazione tramite Google Maps

L’accordo consentirà al SUV elettrico di Volvo, che dovrebbe iniziare la produzione quest’anno, di sfruttare l’utilizzo dell’Assistente Google a mani libere e la navigazione tramite Google Maps. Le società hanno affermato che i futuri aggiornamenti verranno inviati via etere.

Qualcomm ha anche affermato che la Honda inizierà a utilizzare i chip “cabina di pilotaggio” nelle auto che scendono in strada nel 2023. Qualcomm ha anche affermato che la Renault ha accettato di utilizzare la propria tecnologia automobilistica, ma non ha fornito dettagli sui chip o quando i veicoli utilizzano sarebbero arrivati. Martedì, Qualcomm ha dichiarato di aver creato un nuovo chip e un sistema di visione artificiale, che utilizza le telecamere di bordo e l’intelligenza artificiale per assistere con funzioni di sicurezza come il controllo automatico della corsia. Il nuovo “Snapdragon Ride Vision System” utilizza il software di Arriver, che faceva parte dell’acquisto da 4,5 miliardi di dollari di Qualcomm della società di tecnologia automobilistica Veoneer Inc.

READ  Microsoft inizia a bloccare i driver vulnerabili in Windows 10 e Windows 11