Gennaio 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Putin incolpa l’Occidente per le tensioni e chiede garanzie di sicurezza

russo Il presidente Vladimir Putin ha ribadito la sua richiesta di garanzie da noi ei suoi alleati che la NATO non si espanderà ad est, accusando l’Occidente di “le tensioni che crescono in Europa”.
Il discorso di Putin martedì a un incontro con i massimi ufficiali militari russi è arrivato pochi giorni dopo che Mosca ha presentato una bozza di documenti sulla sicurezza che chiedevano alla NATO di rifiutare l’adesione. Ucraina e altri ex stati sovietici e ritirare il dispiegamento militare della coalizione nell’Europa centrale e orientale – ultimatum audaci quasi sicuramente verranno respinti.

Le richieste – contenute in una proposta di trattato di sicurezza Russia-USA e in un patto di sicurezza tra Mosca e la NATO – sono state formulate tra le crescenti tensioni sull’accumulo di forze russe vicino all’Ucraina che hanno sollevato timori di una possibile invasione. La Russia ha negato di avere intenzione di attaccare il suo vicino, ma ha premuto per garanzie legali che escludano l’espansione della NATO e la proliferazione di armi lì.

Il presidente russo Vladimir Putin al Centro di controllo della difesa nazionale a Mosca. (AFP)

Martedì Putin ha affermato che se i sistemi missilistici statunitensi e della NATO fossero apparsi in Ucraina, ci sarebbero voluti solo pochi minuti perché quei missili raggiungessero Mosca.

“Per noi, questa è la sfida più seria – una sfida alla nostra sicurezza”, ha detto, aggiungendo che questo è il motivo per cui il Cremlino ha bisogno di “garanzie legalmente vincolanti a lungo termine” dall’Occidente, piuttosto che di “assicurazioni verbali, parole. ” Promette: “Mosca non può fidarsi di lei.

Putin ha osservato che la NATO si è espansa verso est dalla fine degli anni ’90, assicurando al contempo che i timori della Russia sono infondati.

“Ciò che sta accadendo ora, le tensioni che stanno aumentando in Europa, è colpa di (gli Stati Uniti e la NATO) ad ogni passo”, ha detto il presidente russo. “La Russia ha dovuto rispondere ad ogni passo. La situazione continuava a peggiorare, peggiorando e peggiorando. Ed eccoci qui oggi, in una situazione in cui siamo stati costretti a risolverla in qualche modo”.

Le relazioni della Russia con gli Stati Uniti sono precipitate ai minimi successivi alla Guerra Fredda dopo l’annessione della Crimea dall’Ucraina nel 2014 – per controllare le lunghe coste del Mar Nero e del Mar d’Azov – e aver sostenuto un’insurrezione separatista nell’Ucraina orientale che ancora regge territorio. laggiù. Le tensioni sono state rinnovate nelle ultime settimane dopo che Mosca ha ammassato decine di migliaia di soldati vicino al confine ucraino.

In questa foto scattata il 19 novembre 2021, l’addetto alle forze terrestri presso l’ambasciata degli Stati Uniti in Ucraina, il colonnello Brandon Pressley, guarda una mappa durante la visita di una delegazione dell’ambasciata degli Stati Uniti in Ucraina all’area operativa delle forze combinate di Donetsk, colpita dalla guerra. Regione, Ucraina. (AFP)

Putin ha sollecitato l’Occidente a garantire che la NATO non si espandesse in Ucraina o schierasse truppe lì, e ha sollevato la questione durante una videochiamata con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden due settimane fa.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha accusato martedì che più di 120 membri del personale di compagnie militari private statunitensi stanno attualmente lavorando in due villaggi nell’Ucraina orientale devastata dalla guerra, addestrando le forze ucraine e installando posizioni di tiro in condomini e varie strutture.

Putin ha detto che gli Stati Uniti “devono capire che non abbiamo un posto dove tornare indietro”.

“Quello che stanno cercando di fare ora e che stanno pianificando di fare sul suolo ucraino, non è a migliaia di chilometri di distanza, sta accadendo alle nostre porte”, ha detto.

Putin ha aggiunto che Mosca spera in “colloqui costruttivi e significativi che avranno un risultato finale chiaro – ed entro un certo lasso di tempo – garantendo uguale sicurezza per tutti”.

“I conflitti armati e gli spargimenti di sangue non sono una nostra scelta e non vogliamo tali sviluppi. Vogliamo risolvere i problemi con mezzi politici e diplomatici”, ha detto Putin.

READ  I casi di COVID-19 stanno scendendo ai livelli più bassi negli Stati Uniti a causa dell'introduzione del vaccino