Novembre 30, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Putin distrugge le recenti proteste per “l’ordine basato sulle regole”

Come ha detto ai giornalisti un funzionario statunitense nel briefing di ieri: “Questa è la politica di Potemkin. Il presidente Putin sta accelerando il conflitto stesso che ha creato”.

Lo ha fatto il cinese Xi Jinping. La Corte internazionale dell’Aia ha stabilito nel 2016 che Pechino “non ha basi legali” ai sensi della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare per le terre marittime che ha sequestrato alle Filippine.

Xi ha semplicemente ignorato il giudizio e ha continuato la sua sempre crescente invasione della terra rivendicata dai vicini della Cina. Xi può essere meno appariscente di Putin, ma è più ambizioso. Dal 2020 ha usato nuove energie per fare pressione su Giappone, India, Vietnam, Filippine, Malesia, Indonesia, Brunei e Taiwan. Con impunità.

La legge e l’ordine non si applicano e gli Stati Uniti ei loro alleati non sono meno colpevoli di Russia e Cina. Quindi non si tratta di morale. Niente buone maniere nei boschi. Lo shock è che nemmeno gli Stati Uniti ei loro alleati si trovano meno vulnerabili.

Gli Stati Uniti ora devono affrontare un concorrente alla pari. Come ha scritto l’anno scorso Rush Doshi, direttore cinese del Consiglio di sicurezza nazionale del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, prima di andare a lavorare alla Casa Bianca: “Gli Stati Uniti non possono competere con la Cina allo stesso modo: dollaro per dollaro, nave per nave o prestito per prestito — In parte a causa delle dimensioni relative della Cina.

Caricamento in corso

La Russia, la potenza più piccola e in declino, non è nella lega cinese, ma è in alleanza tra loro. Putin e Xi hanno firmato due settimane fa un cosiddetto accordo di cooperazione “senza confini”. Si aiuteranno e si motiveranno a vicenda a cercare il potere a spese dell’Occidente. Noterete che Pechino si è astenuta da qualsiasi critica all’ultima aggressione di Putin.

READ  Ecco cosa stanno facendo i consigli del South East Queensland sui cambiamenti climatici

Nella giungla, l’unica legge è la legge della sopravvivenza. Putin ha respinto ogni ultima affermazione secondo cui un “ordine basato su regole” o un sistema di moderazione proteggerà paesi e popoli dal dominio delle potenze straniere. Siamo stati tutti avvisati.

Avvisateci con le ultime notizie volere mandami una notifica È una notizia importante quando accade. portalo qui.