Giugno 14, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Proteste contro misure sanitarie vietate in Nuova Scozia | COVID-19 nell’Oceano Atlantico

Una manifestazione è stata programmata questo fine settimana da un gruppo di persone che non sono d’accordo nell’indossare maschere e nel rispetto delle restrizioni, Lui ha spiegato Ian RankinPrimo ministro della Nuova Scozia all’inizio della conferenza stampa sulla pandemia venerdì pomeriggio.

Il nostro governo ha richiesto e ottenuto oggi un’ingiunzione, impedendo a questo gruppo ea qualsiasi altro gruppo di organizzarsi […] Oppure partecipa a una manifestazione contro i protocolli [de santé publique], Ha seguito Ian Rankin.

L’ingiunzione vieta qualsiasi raduno che violi le linee guida di salute pubblica e impedisce agli organizzatori di queste proteste di continuare a promuoverle sui social, secondo il governo provinciale.

Grande focolaio

L’area di Greater Halifax e le comunità circostanti sono state sottoposte a misure di salute pubblica dal 23 aprile – Le misure che sono state estese ad altre parti del governatorato nei giorni successivi – dopo l’improvviso aumento dei casi di virus Covid-19 in provincia.

La Nuova Scozia ha registrato 227 nuovi casi di coronavirus ogni giorno il 7 maggio. A partire da venerdì, sono stati segnalati 117 nuovi casi di COVID-19 e 95 ricoveri ospedalieri correlati al virus.

Il numero di casi attivi questa settimana è diminuito da 1.655 di lunedì a 1.537 di venerdì, ma quel numero è ancora più alto che in qualsiasi momento dall’inizio di questa pandemia.

Contro la scienza

primo ministro Ian Rankin Ha detto che stiamo guardando Attività sui social network E quegli individui ci sono Incoraggiare le persone a violare intenzionalmente i protocolli di salute pubblica per mantenere le persone al sicuro.

Non credono nella scienza, nelle maschere, nei vaccini. Non sono altro che un gruppo di “destra alternativa” che vuole protestare contro la scienza.

Citazione da:Ian Rankin, Primo Ministro della Nuova Scozia

Il primo ministro ha detto che sostengo personalmente la libertà di espressione RankinMa non permetterò ad alcune persone di far fallire i nostri sforzi per sconfiggere questa terza ondata. Le persone hanno il diritto di condividere le proprie opinioni, ma quando il boicottaggio viene chiuso a metà della terza ondata, spetta a ciascuno di noi proteggersi a vicenda e seguire sani protocolli.

READ  Una dimostrazione di sano turnover della comunità

Non la prima apparizione

Il 2 maggio, un piccolo gruppo di individui si è riunito sulla collina della cittadella di Halifax per manifestare contro le restrizioni e le misure di salute pubblica. Li hanno battezzati, raccoglierli Piscina della libertà, O Raduno per la libertà.

La polizia era presente ma non è intervenuta, il che ha sollevato domande tra i residenti.

Visualizza un’immagine più grande (Una nuova finestra)

I manifestanti contro le misure igienico-sanitarie si sono riuniti vicino al castello di Halifax il 2 maggio 2021.

Foto: Facebook

Il giorno successivo, la polizia regionale di Halifax ha risposto a queste preoccupazioni e ha affermato di voler evitare che le situazioni si aggravassero durante i loro interventi.

I nostri agenti hanno collaborato con gli organizzatori nei giorni precedenti la protesta. Questa azione preventiva ha permesso di impedire una marcia verso un’altra destinazione, originariamente previstaLo ha detto la polizia in un comunicato il 3 maggio.

Gli agenti di polizia regionale di Halifax erano presenti durante tutto l’evento, facendo del loro meglio per contenere l’evento ed evitare una maggiore sfida alla sicurezza pubblica Inoltre, non possiamo rivelare i dettagli delle nostre tattiche o delle azioni specifiche che abbiamo intrapreso.Cop Books John Macleod, Portavoce delle forze di polizia.

Dare più poteri alla polizia

In base alle restrizioni imposte dalla fine di aprile, Le persone in Nuova Scozia possono incontrarsi al chiuso o all’aperto solo con i loro familiari, le persone con cui vivonoSecondo il dipartimento della sanità provinciale.

Quindi la polizia avrebbe potuto godere degli arresti durante le precedenti manifestazioni, come quella avvenuta il 2 maggio nei pressi del castello.

READ  Università di Parigi accusata

L’ingiunzione appena ottenuta dalla contea Dà più potere al lavoro E il Più denti Alle autorità esistenti, ha detto il primo ministro Rankin. La polizia può arrestare e trattenere persone che violano chiaramente un ordine del tribunale.

Un avvocato in rappresentanza del governo regionale ha difeso la questione davanti a un giudice Scott NortonAlla Corte Suprema della Nuova Scozia, venerdì.

il dottore Robert Strand, Chief Medical Officer of Health of Nova Scotia, è stato chiamato come testimone esperto in questo caso.

Non possiamo permettere a un piccolo gruppo di persone di rifiutare la scienza e le prove. Le loro azioni possono mettere le persone in pericolo. Non possiamo permetterlo e sono molto soddisfatto del verdettoHa detto il dott acceleratore, In una conferenza stampa venerdì.

L’ingiunzione rimarrà in vigore fino alla revoca dello stato di emergenza regionale. Lo stato di emergenza è stato dichiarato per la prima volta in Nuova Scozia il 22 marzo 2020. Viene rinnovato ogni due settimane ed è stato prorogato fino al 30 maggio 2021.