Giugno 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Progetto Laurentia: deciderà il Gabinetto

Il rapporto finale dell’Agenzia canadese per la valutazione dell’impatto (AEIC) sul progetto Laurentia per il porto del Quebec continua a concludere che il progetto “è probabile che provochi impatti ambientali negativi significativi, sia diretti che cumulativi”.

• Leggi anche: Laurentia riceve il sostegno delle Camere di Commercio

• Leggi anche: [PHOTOS] Progetto Laurentia: poche centinaia di manifestanti chiedono il sostegno del deputato Duclos

• Leggi anche: Progetto Laurentia: il porto del Quebec promette di ridurre le emissioni

In un rapporto completo di oltre 300 pagine, le conclusioni sul Progetto Laurentia rimangono invariate. Questo risultato sembra di buon auspicio per il progetto, che rimane all’oscuro.

La valutazione ambientale dell’agenzia si è concentrata in particolare sugli impatti ambientali negativi come le emissioni di gas serra, la qualità dell’aria associata alle emissioni di particolato e inquinanti, gli impatti sui pesci e sui loro habitat, la pesca sportiva e commerciale, nonché le pratiche delle Prime Nazioni.

Secondo il rapporto finale, le misure di mitigazione proposte da Almoayyed non sono sufficienti. Leggiamo: “prese insieme, queste misure non consentiranno di mitigare sufficientemente i potenziali effetti del progetto da rendere insignificanti tutti gli effetti rimanenti”.

Consiglio dei ministri

Il ministro federale dell’Ambiente aveva due opzioni: approvare il progetto o affidare la decisione al Consiglio dei ministri. La seconda opzione è preferita.

Jean-Yves Duclos, presidente del Consiglio del Tesoro e membro del Parlamento per il Quebec, ha confermato giovedì a fine giornata la scelta del ministro.

“La protezione dell’ambiente e della salute delle persone è una priorità assoluta per il nostro governo. Il processo di valutazione politicamente indipendente e rigoroso della Canadian Impact Assessment Agency è essenziale a questo proposito. Oggi, data l’importanza degli impatti individuati nel rapporto finale dell’agenzia, il mio collega Ministro Wilkinson ha deciso di deferire la questione al Consiglio dei Ministri, che deciderà in base ai fatti e alla scienza.

READ  Questa nuvola nera incombe sulla fertilità maschile

Il ministro federale per l’ambiente e il cambiamento climatico ha accettato i risultati del rapporto finale.

“Dopo aver esaminato questi risultati, ho stabilito che il progetto potrebbe causare significativi impatti ambientali negativi”, ha affermato Jonathan Wilkinson.

Il disegno di legge sarà ora presentato al Governatore nella sua Camera per determinare se tali effetti sono giustificati dalle circostanze.

“Una decisione finale sul progetto sarà presa sulla base delle informazioni scientifiche disponibili e pertinenti e delle conoscenze tradizionali fornite dalle popolazioni indigene che hanno partecipato alla valutazione ambientale del progetto”, ha aggiunto il ministro.

Diverse settimane fa, il porto del Quebec non è riuscito a convincere le amministrazioni federali a cambiare idea sul progetto Laurentia.

Health Canada, Environment Canada e Fisheries and Oceans Canada hanno pubblicato per la prima volta le loro conclusioni dopo aver studiato i documenti e le informazioni aggiuntive fornite dal porto del Quebec sul controverso progetto del terminal container.