Settembre 27, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Preville si prepara ad aumentare i prezzi con l’aumento dell’inflazione e dei costi di spedizione

Il produttore di elettrodomestici Breville ha affermato di non aver paura di aumentare i prezzi per proteggere i profitti mentre la società si prepara ad affrontare l’aumento dell’inflazione e dei costi di spedizione più elevati durante il nuovo anno fiscale.

Il produttore e rivenditore di hardware ha annunciato martedì una serie di risultati record per il suo anno fiscale 2021, rivelando un aumento del 24,7% delle entrate a $ 1,2 miliardi e un aumento del 42,3% dell’utile netto a $ 91 milioni.

Il produttore di elettrodomestici Breville si è detto disposto ad aumentare i prezzi se necessario.credito:Louie Davis

Il CEO Jim Clayton ha attribuito quest’anno record al continuo successo nell’espansione internazionale dell’azienda in mercati come l’Italia e il Messico insieme a un aumento generale delle vendite di gamme come le macchine da caffè poiché più persone lavoravano a casa.

Preville non ha fornito alcuna guida o previsione ufficiale per l’inizio del nuovo anno fiscale, ma Clayton ha avvertito gli investitori di potenziali interruzioni in aree come la logistica e vendite potenzialmente deboli poiché le economie si aprono e gli acquirenti spostano le loro spese altrove. “Alzeremo gradualmente i prezzi, se del caso”, ha affermato.

Il direttore finanziario Martin Nicholas ha concordato, affermando che la società aumenterà i costi dei prodotti ove appropriato al fine di proteggere i margini, facendo appello al costo attualmente in aumento dei container di spedizione, a causa dello stress globale indotto dal COVID sulle catene di approvvigionamento.

Scarica

“Le pressioni sui costi mi sorprendono ancora, soprattutto in termini di costi dei container”, ha affermato. “Sembra che in questo momento non ci siano limiti a dove stanno andando. Quindi cercheremo sicuramente di recuperarlo attraverso il prezzo. “

READ  Approfondimenti del fine settimana: sfide fiscali globali

“Se questo compenserà esattamente queste pressioni sui costi … dipenderà da quanto tempo impiegheranno”.

Le azioni di Breville, di proprietà di maggioranza del rivenditore miliardario Solomon Lew, sono diminuite dell’8 percento dopo che i risultati della società sono stati pubblicati mentre gli azionisti hanno reagito alle prospettive più deboli.