Febbraio 8, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Preoccupazioni ambientali per l’asta di 100 isole indonesiane incontaminate

La sua azienda afferma che lo sviluppo sarà incentrato sulla manutenzione e limitato a 500 “chiavi”, che possono variare da una singola stanza a una villa con otto camere da letto. Secondo Sotheby’s, la “superficie coperta” sarà limitata a 16,5 ettari su 17 isole, con il potenziale per ulteriori 20 ettari se si riuscirà a ottenere l’approvazione per altri otto.

Tuttavia, gli ambientalisti hanno sollevato obiezioni al progetto.

L’asta per i diritti sullo sviluppo si svolgerà questa settimana a New York. a lui attribuito:Sotheby’s

“L’ecoturismo funziona solo sulla carta. In effetti, il turismo è proprio come l’estrazione mineraria. Creerà posti di lavoro, genererà reddito per le persone, ma distruggere l’ambiente non equivale a nessun reddito “, ha affermato Barid Ridwanuddin, responsabile della campagna costiera e marittima per Ne è derivata WALHI, una ONG indonesiana.

“Siamo interessati anche a questa vendita di azioni. Di che tipo di post stiamo parlando? È una partecipazione di controllo? Il proprietario originale è colui che ha firmato il protocollo d’intesa con il governo locale. Se improvvisamente entrasse in scena un nuovo azionista con una partecipazione di controllo, che effetto avrebbe sul piano delle Isole? “

Rizwanuddin ritiene inoltre che le comunità locali perderanno l’accesso alle isole e “finiranno come alieni nelle loro case” con la creazione di resort privati ​​lì.

Caricamento in corso

I pescatori di Jean Loire, un villaggio sull’isola principale della contea, sono tra coloro che da generazioni si guadagnano da vivere vicino alle Isole Weddy, che possono raggiungere in motoscafo in un’ora.

“La domanda è: se lo aprono, i cacciatori possono andarci?” disse Saqr Qadir, un pescatore del villaggio. “Può impedirci di cacciare nella zona?”

READ  Donald Trump scrive un tributo alla morte della regina nel tabloid britannico: "Siamo diventati grandiosi"

“Tutto ciò che sappiamo è la pesca dai nostri antenati. Se la spiaggia [is closed to us] Ecco tutta la nostra zona di caccia. Dove altro cercheremo [for fish] per una vita? Potremmo andare a casa anche noi. Siamo direttamente interessati”.

In una dichiarazione, la società non ha risposto se le comunità di cacciatori limiterebbero le sue attività, ma ha affermato di aver stanziato 1,5 milioni di dollari (2,2 milioni di dollari) nel prossimo anno per combattere problemi come il bracconaggio di specie in via di estinzione e la deforestazione. Istituire un centro di protezione e resort ambientali.

Ha affermato che il suo piano generale toccherà meno dell’1% della foresta pluviale delle isole, “zone in gran parte sovrapposte da cui è già stata ripulita”.

Le Isole Widi sono a un'ora di motoscafo dalla terraferma della provincia di Molucche Settentrionali.

Le Isole Widi sono a un’ora di motoscafo dalla terraferma della provincia di Molucche Settentrionali.a lui attribuito:Sotheby’s

“Le isole scelte per lo sviluppo sono state scelte non solo per il loro magnifico scenario e le loro caratteristiche uniche, ma proprio perché possono essere sviluppate senza disturbare gli habitat critici”, ha affermato.

“La riserva ha vaste aree designate come aree non turistiche (dove possono recarsi solo gli scienziati in missione specifica) e altre aree designate come “sentiero leggero” con solo un numero limitato di ospiti autorizzati a vagare per questo straordinario paesaggio selvaggio.

Caricamento in corso

“Rispetto alle Maldive, che consentono il 30% in meno di superficie del tetto coperta, questo sviluppo rappresenta una bassa densità e sensibilità senza pari, dando la priorità a Madre Natura in ogni momento”.

L’azienda ha incluso nei commenti compilati per i media una testimonianza di Sari Tolvanen, un esperto di conservazione marina specializzato in ecoturismo e finanza, affermando di aver compiuto “sforzi straordinari” per ascoltare i suoi consigli.

READ  Myron Love, un insegnante di Sydney, crede di essere vittima di un terribile incidente aereo in Nepal

Perry, che in precedenza ha fondato una fondazione per aiutare a proteggere i bambini dagli abusi, ha affermato che vorrebbe anche creare una zona economica speciale collegata all’oceano intorno alla riserva.

Ma potrebbe perdere i suoi diritti sulle isole se non riesce a ottenere i nuovi permessi richiesti dalle leggi modificate, secondo un funzionario del governo provinciale.

LII ritiene che il memorandum d’intesa firmato nel 2015 abbia conferito loro il diritto di gestire le isole. Ma secondo la nuova legge del 2020 sono necessari ulteriori permessi”, ha affermato Seahrudin Turoi, capo dell’Ufficio per la conservazione dell’acqua nella provincia di North Maluku.

Abbiamo chiesto loro di completare [the application] Tra sei mesi esamineremo il loro stato. Se non possono completarlo, potremmo privarli dei loro diritti”.

Ha affermato che i diritti di gestione delle isole non significano che la società possa bloccare l’accesso ai residenti locali.

“I pescatori possono ancora pescare lì”, ha detto.

Avdelah, un attivista dell’organizzazione indonesiana Greenpeace, che, come molti indonesiani, usa un solo nome, spera che le isole rimangano indisturbate.

“Per mantenere un’area, lasciala così com’è. Non è necessario alcun intervento umano “, ha detto.

“Costruire qualsiasi cosa interromperà l’ecosistema”.

Con Caroni Rompis

Ricevi una nota diretta dal nostro alieno corrispondenti Su ciò che sta facendo notizia in tutto il mondo. Iscriviti alla newsletter settimanale What in the World qui.