Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Potresti morire per un’overdose di zucchero?

Un consumo eccessivo di zucchero può avere effetti dannosi a lungo termine e portare a vari inconvenienti a breve termine. Ma possiamo morire all’istante per un “overdose” di zucchero, quando ne consumiamo troppo?

Nel 2016, con Halloween e dispense di caramelle incombenti, l’American Chemical Society (ACS) ha fatto un calcolo che potrebbe sembrare sorprendente: la quantità di zucchero Consumare per essere in pericolo di morte. Più precisamente, hanno studiato il dosaggio da assumere per ottenerlo 50% di possibilità di morte.

L’ACS ha quindi calcolato un consumo di 13,5 grammi di zucchero per “lb” (circa 0,45 kg) di peso corporeo. Quindi, abbiamo ottenuto 1.488 grammi di zucchero per una persona di 50 kg, 1934,5 grammi per una persona di 65 kg e 2.381 grammi per una persona di 80 kg.

>>Leggi anche: Perché lo zucchero della frutta fa bene alla salute e lo zucchero trasformato no?

Queste sono dosi che è improbabile che una persona sia in grado di assumere rapidamente. Per riferimento, 1 cucchiaino contiene 5 grammi di zucchero. Anche un intero pacchetto di corona di fragole Contiene 161,7g di Zuccheri “Solo”!

L’ANSES (Agenzia nazionale per l’alimentazione, la sicurezza ambientale e la salute sul lavoro) consiglia invece non più di 100 g di zucchero (lavorato e non) al giorno e non più di una bevanda dolce. Infatti, gli zuccheri nel liquido vengono assorbiti più rapidamente dall’organismo. Queste raccomandazioni riguardano il ruolo dello zucchero, quando presente in quantità molto elevate nell’organismo, nell’aumento di peso, nell’obesità, nel diabete di tipo 2, nelle malattie cardiovascolari e in alcuni tipi di cancro.

Quindi il pericolo di mangiare troppo zucchero non risiede nella morte improvvisa, ma negli effetti a lungo termine sul nostro corpo.

READ  Il Brasile si unisce al più grande centro di ricerca scientifica del mondo, dopo un processo durato 12 anni

>>Leggi anche: Lo zucchero crea dipendenza come le droghe?