Maggio 23, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Possedere una Ferrari: l’esperienza di guida definitiva

possedere Ferrari Significa molto di più che vantarsi e attirare l’attenzione. Come proprietario di una Ferrari, hai accesso a un elenco infinito di privilegi, ma soprattutto, ti viene ufficialmente concesso l’accesso Ferrari famiglia.

Una volta che questo cavallo selvaggio viene riposto nel garage, i proprietari hanno a disposizione diversi livelli di esperienze. Il primo è simile a quello che ho vissuto a Siviglia, in Spagna, dove i proprietari si concedono una giornata di gare su pista. Questo non si limita agli eventi locali, succede in tutto il mondo.

Il giorno in cui ho avuto un evento mediatico è stato, quindi, necessario un paio di spruzzate in più, tra cui Formula Uno Pilota e ingegneri Ferrari e una nuova Ferrari.



Ma la sequenza degli eventi non è stata molto lontana da quella che il proprietario ottiene con la sua vettura durante il track day.

Avendo un’auto ad alte prestazioni, la cosa migliore che puoi fare è portarla fuori strada in un luogo dove puoi davvero sfruttare le sue capacità dinamiche: la pista.



I proprietari di Ferrari generalmente portano un’auto che attualmente possiedono per fare il giro della pista e possono farne una giornata in famiglia.

Il livello successivo di clienti è noto come Giro Ferrari Si tratta di un viaggio di cinque giorni, solitamente in Italia, che può essere adattato alle esigenze dei clienti. Un evento come questo di solito coinvolge solo da 10 a 20 auto.

Infine, c’è il periodo di massimo splendore della famiglia Ferrari. Questo è solo su invito dalla sede della Ferrari dove 100 auto sono partite verso una destinazione premium da qualche parte nel mondo. Uno dei siti visitati dalla Ferrari in passato include il Porto di Capri che le auto di solito non possono raggiungere, a meno che ovviamente tu non sia una Ferrari.



Ma devi guadagnare la tua vocazione, che tutto dipende dalla situazione all’interno della famiglia, ad esempio da quanti anni hai lavorato come cliente, cosa c’è nel tuo garage o quanto sia classica o iconica una Ferrari che possiedi.

Oltre a queste esperienze dettagliate, sono disponibili prove aggiuntive per coloro che acquistano l’ambito badge. Se lo desideri, puoi registrarti in quello che è noto come Corsa Pelota Un’iniziativa educativa in quattro parti per qualsiasi proprietario di cavalli selvaggi.

Il programma inizia con “Sport” – per dare ai proprietari un’introduzione alle corse su pista. L’istruzione del percorso passa al livello avanzato, che offre analisi e formazione dei dati.



Ho assaggiato questi oggetti durante il mio giorno di gara e, mentre non correvo, ho avuto la guida di Gené. Ciò includeva una sessione post-giro che mi portava attraverso la telemetria. Tutti i dati sono stati presi in considerazione, quindi sapevo dove potevo migliorare. Alla fine della giornata avevo guidato a 260 km/h su una strada dritta che distava solo 21 km/h da Genet, quindi non ero troppo malandato.

Dopo un’esperienza come questa, è facile capire perché le persone vorrebbero far parte della famiglia Ferrari. Non si tratta solo di possedere il badge, si tratta dell’eccezionale ospitalità, delle infinite opportunità e, essendo una Ferrari, queste esperienze sono il massimo. Prendilo da me, dopo una giornata trascorsa, sono sicuro che un cavallo selvaggio sarebbe il mio marchio di lusso preferito.



Emma è stata sui nostri schermi TV per oltre un decennio. Ha trascorso la maggior parte del suo tempo nel settore coprendo i circuiti dei principali eventi di sport motoristici in Australia, da TCR e Superbike a Porsche Sprint Challenge e Supercar. Emma ha anche ospitato diversi eventi MotoGP e F1 e ha intervistato artisti del calibro di Daniel Ricciardo e Jack Miller. Dopo aver fatto un’esposizione automobilistica in precedenza, si è trasferita a Family Drive nel 2020. Estremamente orgogliosa della sua eredità italiana, Emma è un’amante del caffè, vestita nell’elegante Melbourne nera.

Leggi di più su Emma Notar Francesco LinkIcona