Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

PMI servizi Italia novembre 49,5 vs 48,3 previsto

  • Precedente 46.4
  • Il PMI composito è stato di 48,9
  • Precedente 45.8

La contrazione dell’attività dei servizi in Italia si attenua leggermente a novembre, con un calo più lento dei nuovi posti di lavoro da agosto. In aggiunta a ciò, anche la fiducia delle imprese è rimbalzata al livello più basso in almeno cinque mesi. S&P Global afferma:

“Il settore dei servizi italiano ha registrato una contrazione dell’attività nettamente più lenta a novembre, aiutata da un calo più lento dei nuovi ordini da agosto.

“Anche il settore manifatturiero ha registrato un debole calo della produzione industriale durante l’ultimo mese dell’anno, con conseguente rallentamento del calo della produzione a livello composito a un ritmo più moderato.

“Alcune notizie positive per l’economia italiana sono arrivate per quanto riguarda il mercato del lavoro e l’inflazione, con i dati PMI che indicano un miglioramento sostenuto e rapido dei livelli di occupazione oltre al raffreddamento dei tassi di spesa e salari. infiammazione

infiammazione

L’inflazione è definita come una misura quantitativa del tasso al quale il livello medio dei prezzi di beni e servizi in un’economia o in un paese aumenta in un periodo di tempo. Un aumento dei prezzi generali che acquista una determinata valuta meno di quanto ha acquistato nei periodi precedenti. Valutare la forza o le valute e, per estensione, il forex, l’inflazione o le sue attività sono molto influenti. L’inflazione deriva dalla creazione complessiva di denaro. Questo denaro è misurato dall’offerta di moneta totale di una determinata valuta, ad esempio il dollaro USA, che è in costante aumento. Tuttavia, un aumento dell’offerta di moneta non significa che ci sia inflazione. Ciò che porta all’inflazione è un rapido aumento dell’offerta di moneta con la produzione di ricchezza (misurata con il PIL). Quindi, crea una pressione della domanda sull’offerta che non aumenta allo stesso ritmo. L’indice dei prezzi al consumo quindi aumenta, creando inflazione. In che modo l’inflazione influisce sul forex? Il livello di inflazione ha un impatto diretto sul tasso di cambio tra due valute a diversi livelli. Include anche la parità del potere d’acquisto, che cerca di confrontare il diverso potere d’acquisto di ciascuno. Paese per livello generale dei prezzi. Così facendo, diventa possibile determinare il paese con il costo della vita più alto. Una valuta con un alto tasso di inflazione perde di conseguenza valore e si deprezza, mentre una valuta con un basso tasso di inflazione si apprezza nel mercato forex. Anche i tassi di interesse hanno avuto un impatto. I tassi di inflazione troppo elevati aumentano i tassi di interesse, il che ha l’effetto di svalutare la valuta in valuta estera. Al contrario, un’inflazione troppo bassa (o deflazione) spinge verso il basso i tassi di interesse, il che ha l’effetto di svalutare la valuta nel mercato dei cambi.

L’inflazione è definita come una misura quantitativa del tasso al quale il livello medio dei prezzi di beni e servizi in un’economia o in un paese aumenta in un periodo di tempo. Un aumento dei prezzi generali che acquista una determinata valuta meno di quanto ha acquistato nei periodi precedenti. Valutare la forza o le valute e, per estensione, il forex, l’inflazione o le sue attività sono molto influenti. L’inflazione deriva dalla creazione complessiva di denaro. Questo denaro è misurato dall’offerta di moneta totale di una determinata valuta, ad esempio il dollaro USA, che è in costante aumento. Tuttavia, un aumento dell’offerta di moneta non significa che ci sia inflazione. Ciò che porta all’inflazione è un rapido aumento dell’offerta di moneta con la produzione di ricchezza (misurata con il PIL). Quindi, crea una pressione della domanda sull’offerta che non aumenta allo stesso ritmo. L’indice dei prezzi al consumo quindi aumenta, creando inflazione. In che modo l’inflazione influisce sul forex? Il livello di inflazione ha un impatto diretto sul tasso di cambio tra due valute a diversi livelli. Include anche la parità del potere d’acquisto, che cerca di confrontare il diverso potere d’acquisto di ciascuno. Paese per livello generale dei prezzi. Così facendo, diventa possibile determinare il paese con il costo della vita più alto. Una valuta con un alto tasso di inflazione perde di conseguenza valore e si deprezza, mentre una valuta con un basso tasso di inflazione si apprezza nel mercato forex. Anche i tassi di interesse hanno avuto un impatto. I tassi di inflazione troppo elevati aumentano i tassi di interesse, il che ha l’effetto di svalutare la valuta in valuta estera. Al contrario, un’inflazione troppo bassa (o deflazione) spinge verso il basso i tassi di interesse, il che ha l’effetto di svalutare la valuta nel mercato dei cambi.
Leggi questa regola.

“Sebbene le condizioni rimangano difficili, l’allentamento del calo ha rafforzato le aspettative aziendali, con ottimismo verso le prospettive annuali oltre maggio”.

READ  Nel 2022 l'Italia rilascerà un massimo di 67mila permessi di lavoro a cittadini di paesi terzi