Settembre 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

PlayStation VR2 Hands-on: un importante aggiornamento

La PlayStation VR2 di Sony potrebbe non essere rilasciata prima del prossimo anno, ma dopo mesi di notizie a goccia, la società sta finalmente lasciando che i tuoi occhi si abituino al visore VR. Anche dopo un po’ di tempo con il dispositivo, sembra che il nuovo visore rappresenterà un importante aggiornamento rispetto al PSVR originale in quasi tutti i sensi.

Cominciamo con i dispositivi di cui sappiamo già molto. Per prima cosa, ha un aspetto più moderno che si avvicina molto al linguaggio di progettazione della PS5 e dovrai solo collegarlo alla tua PS5 con un singolo cavo USB-C. L’auricolare stesso ha uno schermo OLED, offre un campo visivo di 110 gradi e 4K HDR e supporta frame rate di 90 Hz e 120 Hz per un gameplay più fluido. A differenza del suo predecessore, non avrai bisogno di impostare telecamere esterne per seguire i tuoi movimenti; Invece, l’auricolare ha quattro fotocamere integrate nella parte anteriore dello schermo. I nuovi controller PSVR2 Sense a forma di sfera hanno trigger adattivi, feedback tattile (come il DualSense) e possono persino rilevare i tocchi delle dita.

Ecco l’auricolare.
Foto di Vjeran Pavic / The Verge

Ma come ti senti a giocare su PSVR2 con tutti i loro nuovi campanelli e fischietti? L’attuale PSVR2 è stato divertente da usare. Come la maggior parte dei moderni visori VR, ti consente di regolare la fascia per la testa per assicurarti che tutto appoggi comodamente sulla tua testa e puoi regolare la distanza interpupillare (IPD) in modo che le lenti effettive all’interno del visore siano alla giusta distanza per te. Gli schermi sembravano fantastici, anche se a volte le cose sembravano un po’ sfocate ai bordi, cosa che può anche accadere Con il primo PSVR.

Le nuove console Sense di Sony sono state un netto miglioramento. Il PSVR originale era basato sui controller Move di Sony – che forse ricorderai sembravano bastoncini funky con palline luminose alla fine – e avevano alcuni problemi. La configurazione originale del PSVR a volte ha avuto problemi nel tracciare le sfere luminose, che possono rovinare l’esperienza immersiva della realtà virtuale, usa la prima versione del controller Move Porta micro USB per la ricarica. Per fortuna, Sony ha risolto quest’ultimo problema passando a Micro USB (quindi probabilmente non è stato un enorme aggiornamento).

D’altra parte, sembra che i controlli sensoriali (gioco di parole) sarebbero molto migliori. I touchscreen erano eccellenti, il che potrebbe non sorprendere se senti gli eccellenti tocchi di Sony nel DualSense. La scoperta del tocco è stata un modo davvero utile per interagire con i mondi della realtà virtuale. Certo, puoi raccogliere armi, ma ti permette anche di piegare le dita e interagire con le cose in un modo più naturale. Non era perfetto e non era disponibile in tutti i giochi che abbiamo provato, ma quando ha funzionato ha aggiunto un ulteriore livello di immersione.

Un primo piano del controller Sense di PSVR2 per la mano sinistra.

Unità di controllo sensoriale.
Foto di Vjeran Pavic / The Verge

Una persona tiene in una mano i controller di rilevamento PSVR2 sinistro e destro.

Ecco cosa sembra effettivamente trasportare le console Sense.
Foto di Vjeran Pavic / The Verge

La configurazione a cavo singolo del PSVR2 è stata molto apprezzata. Il PSVR originale richiedeva una scatola aggiuntiva e un set di cavi per funzionare, quindi collegare semplicemente un singolo cavo direttamente alla PS5 è una soluzione meno ingombrante. (Anche se non è bello come un auricolare cablato autonomo come la serie Meta Quest.) I giochi di realtà virtuale di solito richiedono una pausa di tanto in tanto per non avere l’emicrania. Ma non è stato un grosso problema con PSVR 2. Puoi passare un bel po’ di tempo senza sentirti stressato.

Per i giochi stessi, abbiamo provato alcuni titoli: Il richiamo dell’orizzonte dalla montagnaUna copia di Resident Evil Village ottimizzato per PSVR2, The Walking Dead: Santi e peccatori Capitolo 2e il appena annunciato Star Wars: Tales from the Galaxy’s Edge Enhanced Edition.

Il richiamo dell’orizzonte dalla montagna Era il più avanzato tecnicamente, probabilmente perché era stato costruito da zero per PSVR2. Il senso della scala nel gioco è sorprendente, guardando a gigante Sembrava che camminare con un dinosauro meccanico proprio sopra la testa fosse come una visita post-apocalittica Jurassic Park. Anche l’arrampicata su roccia è stata incredibilmente divertente, a patto di resistere all’impulso di guardare in discesa. I nuovi controller Sense vibrano quando si toccano gli oggetti, quindi hanno aggiunto un ulteriore livello di forza fisica quando si tira l’arco e si scocca una freccia. Siamo anche rimasti molto colpiti da quanto sia stato pensato per costruire un mondo interattivo. Puoi semplicemente… rompere i piatti e lanciare le casse da un dirupo? sì! Puoi prendere un martello e suonare una campana, anche se non c’è motivo di cospirazione per farlo? Sì anche!

Screenshot di un giocatore che impugna arco e frecce in Horizon Call of the Mountain PSVR2.

arco e freccia dentro Il richiamo dell’orizzonte dalla montagna.
Foto: Sony

Anche gli altri giochi erano divertenti. Resident Evil Village Aveva un’atmosfera spaventosa, che è davvero terrificante quando i non morti si svegliano in faccia. (Povero Ethan Winters, ci sta già passando.) Nel frattempo, puoi essere esattamente creativo Come Hai colpito dei pedoni The Walking Dead: Saint & Sinners Capitolo 2. Tagliarlo con le seghe è sicuramente divertente, ma ti consigliamo vivamente di preparare spiedini di zombi con una katana.

Una cosa che non sappiamo ancora? il costo; Sony non lo ha condiviso come parte dell’evento pratico. Ma con il nuovo visore Quest di fascia alta di Meta all’orizzonte (di cui un prototipo è trapelato questo fine settimana) e il visore “Reality” di Apple apparentemente in procinto di essere lanciato, speriamo che Sony abbia un prezzo competitivo per il visore PSVR2 (forse circa $ 400?). I giocatori PlayStation a prenderne uno.

Foto di Vjeran Pavic / The Verge

Non vediamo l’ora di provare di nuovo la nuova esperienza VR di Sony. La finestra di rilascio “inizio 2023” fa sembrare che non dovremo aspettare molto fino al prossimo anno per giocare finalmente di più – e stiamo incrociando le dita sul fatto che l’acquisto di hardware non romperà la banca.

READ  Anteprima del nuovo rover lunare di Lockheed Martin/GM per le missioni Artemis