Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Pirenei orientali: a Prades è stata organizzata una giornata dedicata alla salute delle donne

Venerdì 34 donne residenti nel territorio della Comunità dei Comuni di Canigou Confident (da parte della Sezione Prevenzione del CPAM) sono state invitate a partecipare a una giornata di “Prevenzione”.

“Abbiamo svolto un lavoro a monte per selezionare in modo più specifico le donne che non si adattano allo screening del cancro. In un approccio positivo e non indotto dal senso di colpa, si tratta di offrire donne che non hanno tenuto il passo con gli ultimi sviluppi.
i loro spettacoli, nel corso di una giornata in Paradiso”
spiega Angelo Castelletta, Direttore della Primary Health Insurance Fund (CPAM) nei Pirenei Orientali. Secondo l’Osservatorio Dati, nel settore Conflent sono interessate 1.597 donne. Tra queste, 615 donne (di età compresa tra 25 e 49 anni) non si erano sottoposte a screening per il cancro del collo dell’utero da due anni e 573 donne (di età compresa tra 50 e 64 anni) non avevano effettuato almeno uno screening per il cancro della cervice, della mammella o del colon-retto. sono eleggibili) per due anni e 409 donne (dai 65 ai 74 anni) che non si erano sottoposte ad almeno uno screening per il cancro al seno e al colon-retto (per il quale sono eleggibili) per due anni.

La prevenzione è al centro delle preoccupazioni

Concretamente, ad ogni ospite è stato proposto un corso personalizzato in base alle sue esigenze. I consigli, le informazioni e gli agenti del CPAM sono stati molto premurosi. È stata inoltre presa posizione affinché il Centro di coordinamento regionale per lo screening del cancro (CRCDC), se necessario, ripeta gli inviti a partecipare agli screening e distilli nuovamente consigli e informazioni. Poi le donne interessate hanno beneficiato di consulti preventivi con un medico del centro sanitario a loro volta per consegnare una sacca per lo screening del cancro colorettale e spiegazioni pratiche, poi un’ostetrica liberale del settore per fare un striscio di screening. Dodici donne hanno anche potuto sottoporsi a una mammografia direttamente presso il Paradise Medical Imaging Center. Infine, un’intervista motivazionale individuale per smettere di fumare è stata condotta da un’infermiera per smettere di fumare del Center for Health Screening (CES).

READ  I commenti di Blaine Higgs sono inquietanti

Poi si sono svolti dei workshop: nutrizione e salute da parte di un dietista o autoesame del seno da parte di un medico del CES (ramo Parades). Giornata della prevenzione Caro Angelo Castelleta: “La prevenzione è al centro delle nostre preoccupazioni e, in quest’ottica, stiamo ampliando il lavoro del Centro Screening Sanitario del dipartimento, dispiegando antenne per una maggiore prossimità (vedi sotto ndr). Ti rendi conto che il 27% dei gli assicurati non sono stati da nessun medico per più di Da due anni nel settore Vernet-les-Bains, per esempio.

Centro di esame sanitario di Prades e Villefranche-de-Conflent

L’Health Check-up Center offre agli assicurati un check-up medico periodico, interamente finanziato dal Sistema Generale di Assicurazione Malattia. Questi centri, istituiti dal 1945, hanno raggiunto il dipartimento 7 anni fa (Perpignan). La filiale di Prades è ormai aperta da un anno (due giorni alla settimana) e la filiale di Villefranche-de-Conflent dovrebbe seguire all’inizio del prossimo anno. “Opportunità, soprattutto per le persone in situazioni precarie, che possono essere le più lontane dalla salute”.Spiega la dott.ssa Nathalie Deschlebuhrer, responsabile della filiale di Conflentoise. “Il nostro ruolo è quello di fornire la consulenza più completa possibile (vista, udito, esame del sangue, elettrocardiogramma, ecc.) al fine di guidare i pazienti. Non siamo prescrittori”. Il reinserimento nel sistema sanitario, l’invio a specialisti e la possibilità di condividere i risultati con i medici curanti (quando il paziente ne ha uno) è prerogativa del medico responsabile del centro di visita sanitaria. Un approccio preventivo dovrebbe anche aiutare i medici liberali, che sono spesso sopraffatti e non possono prendersi il tempo per esaminare a fondo ogni paziente.

READ  Salute sessuale e riproduttiva: un seminario di scambio legislativo regionale nella regione ECOWAS