Gennaio 27, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Pinocchio di Guillermo del Toro: una brillante storia in stop-motion per Netflix racconta di una gioia oscura

Pinocchio di Guillermo del Toro (PG, 117 min) Diretto da Guillermo del Toro e Mark Gustafson.

Questo terzo adattamento cinematografico dell’amato romanzo di Carlo Collodi del 1883 in tre anni potrebbe essere quello che andrà avanti.

sicuramente dal regista italiano Interpretato da Roberto Benigni, diretto da Matteo Garrone, l’inquietante film candidato all’Oscar E il La “rivisitazione” live-action di Robert Zemeckis del film d’animazione Disney degli anni ’40Avremo giustamente i loro fan, ma a questi due mancano la risonanza, le immagini straordinarie e la narrazione emotiva dell’horror Guillermo del Toro (forma d’acqua), lo specialista di stop-motion Mark Gustafson e il direttore creativo dell’animazione di Adventure Time Patrick McHale hanno evocato i due qui.

Portato in vita da un’animazione in stop-motion davvero fantastica e vivace (per gentile concessione di The Jim Henson Company) – Puoi vedere le venature del legno di pino italiano e sentire le espressioni di gioia e tristezza incise nelle loro visioni meravigliosamente realizzate – È stato abilmente spostato da il suo posto tradizionale del XX secolo XIX nell’Italia degli anni ’30.

Netflix

Guillermo del Toro spiega come ha dato vita alla sua versione di Pinocchio.

Leggi di più:
* Il gabinetto delle curiosità di Guillermo del Toro: questa antologia horror di Netflix rende perfetta la visione di Halloween
* Storie spaventose da raccontare nell’oscurità: Guillermo Del Toro ha prodotto un horror coinvolgente ma non spaventoso
* Hellboy: un pigro remake e nettamente inferiore al vero originale
* La forma dell’acqua: un film per adulti girato con la sensibilità di un bambino
* La notte dell’orrore in hotel in Nuova Zelanda di Guillermo Del Toro è stata ispirata da Crimson Peak

READ  COVID 'Green Pass' richiesto per musei e ristoranti al coperto

In lutto per la tragica morte del figlio di 10 anni durante la Grande Guerra, Geppetto (David Bradley di Game of Thrones) è stato impantanato nel dolore per anni quando, una notte, in uno stato di torpore ubriaco, decide di scolpire un ragazzo da un albero vicino.

Mentre infastidisce il suo occupante – il romanziere e pioniere Sebastian J. Cricket (Ewan McGregor), che l’ha chiamata a casa mentre meditava sulle sue memorie – la sua azione suscita anche la simpatia del Wood Imp (Tilda Swinton), che decide di dare vita al folletto di Geppetto creatività. Accusa l’insetto di mantenere il ragazzo sulla retta via.

Anche se è più facile a dirsi che a farsi. Poiché “Pinocchio” (Gregory Mann) è un mascalzone, esigente e ingannevole, viene insultato dagli abitanti del villaggio e dalla chiesa come “odiato” – e facilmente sfruttato da coloro che cercano di sfruttare le sue abilità uniche.

Pinocchio di Guillermo del Toro porta il classico romanzo del 1883 nell'Italia degli anni '30 con un'animazione in stop-motion evocativa e davvero meravigliosa.

fornito

Pinocchio di Guillermo del Toro porta il classico romanzo del 1883 nell’Italia degli anni ’30 con un’animazione in stop-motion evocativa e davvero meravigliosa.

L’ombra del fascismo incombe sulla storia, anche con l’apparizione dell’allora leader italiano Benito Mussolini in persona. Non solo il burattino senza fili interpreta Il Duce al carnevale del malvagio Conte Volpi (Christoph Waltz nel suo carismatico machiavellico migliore), ma viene anche reclutato nel suo esercito, soprattutto dopo che il funzionario governativo Podesta (Ron Perlman) scopre i poteri rigenerativi di Pinocchio. .

Eppure tutti gli assi letterari del libro ci sono, arriva solo con la rotazione diabolica di del Toro (il naso di Pinocchio non solo si allunga, ma si dirama, mentre il suo desiderio di diventare un ragazzo vero non è immediatamente evidente e non arriva senza sacrificio) .

Pinocchio (Gregory Mann) trova una vita potenzialmente eccitante sul palcoscenico del Conte Volpe (Christoph Waltz) con un contratto molto dettagliato.

fornito

Pinocchio (Gregory Mann) trova una vita potenzialmente eccitante sul palcoscenico del Conte Volpe (Christoph Waltz) con un contratto molto dettagliato.

Alcuni spettatori potrebbero non apprezzare la natura semi-musicale del film (e, in effetti, le canzoni sono davvero memorabili), ma la colonna sonora della chitarra di Alexandre Desplat si aggiunge al suo tono elegiaco.

Sì, ci sono momenti in cui Pinocchio si sente più ispirato dal Frankenstein di Mary Shelley che dal suo materiale originale omonimo. Il primo è sempre stato un ammonimento, ma questo offre una svolta piacevole e coinvolgente.

Pinocchio di Guillermo del Toro sarà ora proiettato in cinema selezionati in tutto il paese e debutterà su Netflix il 9 dicembre.