Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Perché l’Italia non nel Mondiale 2022? I vincitori di EURO 2020 non si recheranno in Qatar

Dopo la fase finale delle partite della Nations League, molte nazioni sono in buona forma in vista della Coppa del Mondo di novembre, compresa l’Italia.

Roberto Mancini ha supervisionato una vittoria per 1-0 contro l’Inghilterra, così come una vittoria per 2-0 sull’Ungheria durante questa pausa internazionale, anche se il 57enne non potrà mettere alla prova la sua squadra contro i migliori in Qatar.

Perché l’Italia non è nel Mondiale 2022

L’Italia è tornata sulla terra nel marzo 2022, meno di 12 mesi dopo aver vinto EURO 2020 a Wembley nel 2021 a causa della pandemia globale.

In particolare, gli italiani hanno subito la semifinale dei playoff della Coppa del Mondo contro la Macedonia del Nord quando un gol nel finale di Aleksandar Trajkovski ha schiacciato la nazione.

L’Italia è riuscita a finire seconda nel Gruppo C dietro alla Svizzera, costringendola a entrare nella struttura dei playoff, dove la Macedonia del Nord ha dato loro un avversario battibile, con tutto il rispetto.

Sfortunatamente, artisti del calibro di Marco Verratti e Giorgio Chiellini non sono stati in grado di ispirare la loro squadra alla vittoria e alla Macedonia del Nord è stato infine impedito di qualificarsi quando il Portogallo ha vinto 2-0 nella finale degli spareggi.

La mancata qualificazione per la Coppa del Mondo 2018 in Russia dopo un’altra terribile campagna di qualificazione significa che l’Italia perderà la seconda Coppa del Mondo consecutiva.

L’Italia deve qualificarsi per il Mondiale 2026

Se l’Italia in qualche modo non riuscisse a qualificarsi per tre Mondiali consecutivi, sarebbe inaccettabile per un Paese di queste dimensioni e qualità.

Icone come Andrea Pirlo, Paolo Maldini e Roberto Baggio sarebbero sicuramente disapprovate dall’attuale generazione se una situazione così terribile si verificasse davvero.

Photo by Andrea Staccioli/InsidePhoto/Light Rocket via Getty Images

Non è bastato, infatti, anche la mancata qualificazione agli ultimi due Mondiali.

Mancini ha firmato un nuovo contratto che durerà fino a giugno 2026 poche settimane prima di vincere Euro 2020. “Vediamo” Quando gli è stato chiesto se avrebbe mantenuto quella promessa dopo la sconfitta contro la Macedonia del Nord.

Se il vecchio boss del Manchester City se ne va, l’Italia dovrà trovare l’uomo giusto per ribaltare le proprie fortune di qualificazione ai Mondiali.

In altre notizie, l’agente suggerisce che l’attaccante “non ha nemmeno considerato” di unirsi all’Everton in estate

READ  Il Festival di Santa Lucia aiuta a rivitalizzare la Little Italy di Omaha