Maggio 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Perché l’adesione di Finlandia e Svezia all’alleanza sarebbe un grosso problema per l’Europa e la Russia

Probabilmente il più veloce Nato Uno sempre e uno che ridisegnerebbe la mappa della sicurezza dell’Europa.

Se faranno domanda di adesione, la mossa avrà ripercussioni di vasta portata per il Nord Europa e la sicurezza transatlantica.

L’esercito svedese è ben equipaggiato con carri armati ad alta tecnologia e aerei da combattimento. (AFP)
Senza dubbio farà arrabbiare la loro grande vicina Russia, che incolpa, almeno in parte, il proprio paese La guerra in Ucraina Sulla continua espansione della NATO vicino ai suoi confini. Non è chiaro come il presidente russo Vladimir Putin potrebbe reagire. Giovedì il Cremlino ha affermato che non migliorerà di certo la sicurezza europea.

Ecco una rapida occhiata a cosa potrebbe significare l’adesione di Finlandia e Svezia alla NATO a 30 nazioni, con i partner del nord che dovrebbero annunciare la loro intenzione di aderire entro pochi giorni.

Non sono neutrali come Svizzera, Finlandia e Svezia che tradizionalmente si considerano “non allineati” militarmente.

Ma la guerra russa in Ucraina e l’apparente desiderio di Putin di creare un circolo di influenza incentrato su Mosca hanno scosso profondamente le loro nozioni di sicurezza. Pochi giorni dopo aver ordinato l’invasione del 24 febbraio, l’opinione pubblica è cambiata radicalmente.

Il primo ministro svedese Magdalena Andersson e il primo ministro finlandese Sanna Marin.
Il Primo Ministro svedese, Magdalena Andersson, e la sua controparte finlandese, Sanna Marin. (AFP)

Il sostegno in Finlandia per l’adesione alla NATO è oscillato intorno al 20-30 per cento da anni. Ora è più del 70 percento. La Svezia e la Svezia sono i partner più stretti della NATO, ma il mantenimento di buone relazioni con la Russia è stata una parte importante della loro politica estera, soprattutto per la Finlandia.

Ora sperano di ottenere supporto per la sicurezza dai paesi della NATO – principalmente gli Stati Uniti – nel caso in cui Mosca si vendicasse. La Gran Bretagna si è impegnata mercoledì ad aiutarli.

L’adesione alla NATO e l’adesione ai vicini regionali Danimarca, Norvegia e Islanda formerebbero il loro lavoro congiunto di sicurezza e difesa in modi che l’Accordo di cooperazione per la difesa nordica non ha fatto.

NORDEFCO, come è noto, punta sulla cooperazione. Lavorare all’interno della NATO significa mettere le forze sotto un comando comune.

La Finlandia condivide un lungo confine con la Russia e i due paesi hanno una storia lunga e sanguinosa.
La Finlandia condivide un lungo confine con la Russia e i due paesi hanno una storia lunga e sanguinosa. (AFP)

L’adesione rafforzerà la presa strategica della NATO sul Mar Baltico, il punto di accesso navale della Russia a San Pietroburgo e alla sua enclave di Kaliningrad.

A loro si aggiungono anche Finlandia e Svezia, insieme all’Islanda, nel cuore del triangolo formato dall’Oceano Atlantico settentrionale e dalle regioni marittime artiche, dove la Russia dirige la sua potenza militare dalla penisola di Kola settentrionale. La pianificazione militare integrata della NATO diventerà molto più semplice, facilitando la difesa della regione.

Finlandia e Svezia sono i partner più stretti della NATO. Contribuiscono alle operazioni della coalizione e della polizia aerea.

Soprattutto, soddisfa già i criteri per l’adesione alla NATO, su democrazie efficaci, relazioni di buon vicinato, confini chiari e forze armate allineate con gli alleati. Dopo l’invasione, hanno ufficialmente rafforzato lo scambio di informazioni con la NATO e hanno partecipato a ogni incontro su questioni di guerra.

Entrambi stanno modernizzando le proprie forze armate e investendo in nuove attrezzature. La Finlandia acquista dozzine di avanzati aerei da guerra F-35. La Svezia ha aerei da combattimento di alta qualità, il Gripen.

La Finlandia afferma di aver già raggiunto le linee guida della NATO sulla spesa per la difesa del 2% del PIL. Anche la Svezia sta aumentando il suo budget militare e prevede di raggiungere l’obiettivo entro il 2028. Lo scorso anno la NATO ha registrato una media dell’1,6%.

Vladimir Putin ha chiesto alla NATO di fermare l’espansione e nel suo discorso del 9 maggio ha incolpato l’Occidente per la guerra.

Ma l’opinione pubblica in Finlandia e Svezia suggerisce di averli spinti tra le braccia della NATO.

Se la Finlandia si unirà, raddoppierà la lunghezza del confine dell’alleanza con la Russia, aggiungendo altri 1.300 chilometri da difendere da Mosca.

I difensori della roccaforte dell’Ucraina continuano a respingere gli attacchi

Putin ha promesso una risposta “militare e tecnica” se si fossero uniti. Ma gli ufficiali militari occidentali affermano che molte truppe dalla regione occidentale della Russia vicino alla Finlandia furono inviate in Ucraina e quelle unità subirono pesanti perdite.

Finora Mosca non ha fatto nulla di visibile per dissuaderli, tranne forse per due incidenti in cui aerei russi sono entrati nel suo spazio aereo. Giovedì il Cremlino ha affermato che la sua risposta potrebbe dipendere da quanto le infrastrutture della NATO si avvicinino ai confini della Russia.

Alcuni nella NATO temono che i russi possano schierare armi nucleari o più missili ipersonici nella regione di Kaliningrad, attraverso il Mar Baltico stretto tra gli alleati Polonia e Lituania.

READ  Il "maialino ingrassato" Boris Johnson potrebbe sfuggire alla giustizia a causa della mossa disastrosa del Met | Carlo Falconiere