Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Perché alcuni pensano che un’anima sia morta?

Ragionevolmente, è difficile immaginare che “l’anima” del defunto possa possedere una persona, anche se stesse parlando attraverso la sua bocca. Tuttavia, questo è ciò che fanno i sensitivi “spirituali”, gli sciamani, i seguaci del vudù … e talvolta i semplici individui.

Se tali casi di possessione sono raramente riconosciuti nel nostro Paese, in America o in Asia, neurologi, antropologi e psicologi studiano questi casi da circa trent’anni.

>>Leggi anche: Qual è l’attività che richiede più energia dal cervello?

Tutte le persone osservate affermano di essere, volontariamente o meno, sotto l’influenza di uno spirito diverso dal proprio. Fin dal primo decennio del XXI secolo, i ricercatori hanno escluso la possibilità che gli spiriti attraversino lo spazio e il tempo per chiamarsi corpo e pensieri degli “ossessionati”, solo per rendersene conto: alcuni si trovano infatti in un insolito stato di mente.

Le persone che sentono il possesso mostrano un cambiamento nell’attività cerebrale

Nel 2002, uno studio dell’elettroencefalogramma (EEG) condotto durante il rituale di possessione balinese ha mostrato che I soggetti con ecstasy hanno mostrato aumenti senza precedenti nell’intensità delle onde cerebrali alfa e theta – Il primo stato è associato a uno stato di coscienza pacifico, mentre il secondo è associato a sonnolenza o ipnosi.

Già nel 1990 l’elettroencefalogramma mostrava un aumento dell’intensità delle frequenze alfa e beta (Di solito compaiono con attività e concentrazione intense) e theta durante una sessione di mentoring, in cui il mediatore funge da “staffa” tra il cliente e lo spirito.

Nel 2012, le scansioni TC, eseguite durante sessioni di tipizzazione spontanea, hanno rivelato un’attività particolarmente bassa nell’ippocampo sinistro e parti del lobo frontale, aree normalmente attivate dalla tipizzazione normale.

READ  La salute al centro della festa della mamma e del papà con WITHINGS »Il messaggio economico e politico del PACA

E nel 2013 i media hanno mostrato intense onde gamma e un’elevata attività nelle regioni frontali, che ricordano alcuni stati di meditazione. Per gli specialisti, il cervello dei “posseduti” è quindi sede di attività insolite, del tipo che sta alla base degli stati di meditazione o di ipnosi.

Questo potrebbe spiegare i loro sentimenti… se non la traccia di un’anima morta!

Secondo Scienza e vita Domande e risposte n. 33

Leggi anche:

• Paranormalità risolte dalla scienza

Lettura del pensiero: un’abilità legata a una forma di empatia