Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Passa da RAMED ad AMO

Il primo intervento a cuore aperto in favore di un ex medico è avvenuto, venerdì, in una clinica privata di Casablanca, dopo che il 1° dicembre 2022 è entrata in vigore la circolare sulla copertura sanitaria.

Si tratta di Miloud Boukhaleq (56 ​​anni) della città di Khemisset, che soffriva da tempo di malattie cardiache e non poteva permettersi i costi di questo costoso intervento chirurgico. Ma dopo che gli ex Ramedisti sono stati automaticamente convertiti all’assicurazione sanitaria obbligatoria (AMO), questo intervento è ora coperto al 100% dal Fondo nazionale di previdenza sociale (CNSS), poiché fa parte della categoria delle malattie completamente coperte.

Questo processo arriva dopo che il Consiglio nazionale degli studi e delle ricerche ha annunciato l’attivazione dell’AMO, a partire dal 1° dicembre 2022, per le persone impossibilitate a pagare i contributi, nell’ambito dell’attuazione del progetto reale per diffondere la copertura sanitaria.

Questo programma copre le persone che beneficiano, fino alla fine di novembre, del sistema di assistenza medica RAMED, nonché le persone a loro carico. In questo contesto, il dottor Ozani Mehdi, specialista in rianimazione e anestesia, membro dello staff medico che ha eseguito l’intervento, ha confermato che fino al 30 novembre questo paziente non poteva beneficiare di cure complete, quindi dal primo di questo mese , CNSS copre questa operazione al cento per cento senza un contributo del paziente.

READ  Salute. È vero che qualche congedo per malattia non sarà presto risarcito? Ti rispondiamo