Settembre 23, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Parti del lago Tahoe chiuse dopo che i test sugli scoiattoli sono risultati positivi alla peste

I test hanno dimostrato che gli scoiattoli vicino a una popolare destinazione turistica della California sono positivi per la peste, spingendo i funzionari a chiudere diverse località della zona per proteggere i visitatori.

Il portavoce della contea di Eldorado, Karl Haas, ha affermato che gli scoiattoli infetti, che sono stati trovati vicino alla sponda meridionale del lago Tahoe, non hanno avuto contatti noti con persone prima di essere risultati positivi al virus.

Funzionari sanitari hanno affermato che la malattia batterica contagiosa è naturalmente presente in alcune aree dello stato, inclusa la contea di El Dorado, dove si trova South Lake Tahoe.

La malattia, che causò la morte nera in Europa nel XIII secolo, può essere diffusa da scoiattoli e altri roditori selvatici e pulci.

Gli esseri umani tendono a sentire i sintomi entro due settimane dall’esposizione a un animale infetto.

Questi sintomi possono includere febbre, nausea, debolezza e linfonodi ingrossati.

I funzionari hanno affermato che il Taylor Creek Visitor Center e Kiva Beach e le loro aree di parcheggio saranno vietati fino a venerdì mentre le autorità del parco condurranno trattamenti di controllo dei vettori.

Le persone che partecipano ad attività all’aperto o che vivono nella zona sono state invitate ad astenersi dal contatto con gli animali.

“Non dare da mangiare ai furetti nelle aree picnic o nei campeggi e non maneggiare i furetti malati o morti”, ha detto in una nota il dottor Bob Hartman, funzionario ad interim della sanità pubblica per la contea di El Dorado.

Questo articolo è apparso originariamente su New York Post Riprodotto con permesso