Agosto 7, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Papa Francesco pensa di ritirarsi e ammette di aver bisogno di rallentare dopo il viaggio in Canada

Papa Francesco ha ammesso di aver preso in considerazione l’idea di dimettersi pur riconoscendo che non poteva più viaggiare come una volta a causa di uno stiramento dei legamenti del ginocchio dopo un viaggio in Canada.

Ha detto che il pellegrinaggio di una settimana è stato una “specie di prova” che ha mostrato che doveva rallentare e forse ritirarsi un giorno.

Parlando ai giornalisti mentre tornava a casa dal nord del Nunavut, l’85enne ha sottolineato di non aver preso in considerazione l’idea di dimettersi ma “la porta è aperta” e non c’è nulla di male nel fatto che il Papa si dimetta.

“Questo non è strano. Non è un disastro”, ha detto.

“Puoi cambiare il Papa.”

Papa Francesco ha detto che, sebbene non avesse ancora preso in considerazione l’idea di dimettersi, sapeva che doveva almeno rallentare.

“Penso che alla mia età e con questi limiti dovrei risparmiare [my energy] Per poter servire la Chiesa, o viceversa, considerate la possibilità di dimettersi».

Papa Francesco era pieno di domande sul futuro del suo pontificato dopo il primo viaggio in cui usava sedia a rotelle, deambulatore e bastone per spostarsi, limitando gravemente il suo programma e la sua capacità di socializzare con la folla.

Papa Francesco seduto all'interno di un aereo con un ritratto in primo piano e una persona in piedi dietro di lui.
Papa Francesco ha detto di non aver ancora preso in considerazione le dimissioni. (AP: Guglielmo Mangiapane/Piscina)

All’inizio di quest’anno ha sforzato i legamenti del ginocchio destro e la continua terapia laser e magnetica lo ha costretto a cancellare un viaggio in Africa previsto per la prima settimana di luglio.

Il viaggio in Canada è stato duro e ha visto diversi momenti in cui papa Francesco era visibilmente sofferente mentre manovrava le sedie su e giù.

Alla fine del suo tour di sei giorni, è apparso di buon umore e vivace, nonostante si fosse recato al confine del Polo Nord venerdì per scusarsi ancora una volta con le popolazioni indigene per le ingiustizie che avevano commesso. Soffriva nei collegi ecclesiastici gestiti dalla chiesa.

Ha escluso un intervento chirurgico al ginocchio, dicendo che non sarebbe necessariamente d’aiuto, osservando che “ci sono ancora tracce” degli effetti di aver subito più di sei ore di anestesia nel luglio 2021 per rimuovere 33 cm dal suo intestino crasso.

“Cercherò di continuare a fare viaggi ed essere vicino alle persone perché penso che sia un modo per servire, per essere vicino. Ma più di questo, non posso dirlo”, ha detto.

AP

READ  Joe Biden e Boris Johnson aggiornano la Carta Atlantica nel loro primo incontro formale