Ottobre 21, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Pandora Papers presenta ambiguità agli investitori stranieri che rendono difficile per gli australiani acquistare proprietà

Secondo gli esperti di trasparenza aziendale e l’opposizione federale, gli australiani che cercano di penetrare nel mercato immobiliare devono affrontare l’ostacolo aggiuntivo di competere con investitori stranieri oscuri.

Quasi 12 milioni di documenti trapelati – noti come Pandora’s Papers – evidenziano la complessità delle strutture commerciali offshore utilizzate in Australia per nascondere la proprietà aziendale.

“Sta davvero colpendo gli australiani ordinari”, ha detto all’ABC Serena Lilly White, amministratore delegato di Transparency International Australia.

“Devi fornire più prove di identità per ottenere una tessera della biblioteca o ricevere un pacco all’ufficio postale di quanto non sia necessario per registrare un’impresa in Australia”.

Uno degli accordi descritti nei Pandora Papers, ottenuti dall’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ), è la vendita nel 2015 dell’Hilton Hotel di Sydney per 442 milioni di dollari.

Porta al Sydney Hilton
L’ammiraglia Sydney Hilton è stata acquistata da una società di proprietà del magnate cinese dell’acciaio Du Shuanghua.(

Quattro Angoli: Nick Wiggins

)

Ci sono almeno sei livelli di società, trust e trust registrati a Singapore, nelle Isole Vergini britanniche e nelle Isole Cayman tra le aziende elencate come acquirenti dell’hotel e l’eventuale proprietario, il miliardario magnate dell’acciaio cinese Du Shuanghua.

Du ha dichiarato a un tribunale cinese nel 2010 di aver pagato tangenti ai dirigenti del gigante minerario Rio Tinto. Tuttavia, non è mai stato perseguito.

I Pandora Papers illustrano anche l’acquisto di tratti di terreno agricolo nel nord della Tasmania da parte di due società australiane, originariamente con i soldi di un uomo d’affari canadese.

Gli appartamenti di lusso a Sydney sono stati acquistati da una società registrata a Samoa, di proprietà di un trust legato all’imprenditore srilankese Thirukumar Nadsan. Affronta accuse di appropriazione indebita di fondi statali, che nega.

Appartamenti Peak
I Peak Apartments nel CBD di Sydney sono stati acquistati da una società di proprietà di un trust associato all’imprenditore dello Sri Lanka Thirukumar Nadsan.(

Quattro Angoli: Nick Wiggins

)

Sebbene si tratti di acquisti multimilionari – e al di là della portata dell’australiano medio – la signora Lilly White ha sostenuto che erano indicativi di un problema più ampio nel quadro normativo australiano.

Il principio generale, ha detto, era lo stesso: gli australiani non sapevano con chi erano in competizione quando cercavano di acquistare una proprietà, a causa del modo in cui queste pratiche erano consentite.

“Agenti immobiliari, commercialisti e avvocati non sono tenuti a segnalare una transazione sospetta come dovrebbero fare le banche”, ha affermato.

“Davvero distorce il mercato.”

Chiede la registrazione per migliorare la trasparenza

Da circa il 2016, ci sono state richieste per la registrazione della titolarità effettiva, per costringere i dettagli dei proprietari finali della società a essere resi pubblici.

L’Australia si è impegnata ad unirsi ad altri paesi nello sviluppo di tale registro in vista del vertice antiriciclaggio del Regno Unito.

Nel 2017, l’allora assistente del Cancelliere dello Scacchiere Kelly O’Dwyer ha annunciato consultazioni su come migliorare la trasparenza in Australia, prima che la questione sembrasse uscire dall’agenda politica.

Due anni dopo, il Tesoro federale informò il senatore del Partito dei Verdi Peter Wesch Wilson che il governo non si era impegnato a “far rispettare un record”.

In una dichiarazione preparata prima dell’uscita di lunedì dei Pandora Papers, l’attuale tesoriere Josh Frydenberg ha affermato che sono in corso lavori per aggiornare la tenuta dei registri aziendali australiani, che consentirebbe di istituire un tale registro in futuro.

Questa vaga dichiarazione non includeva un chiaro lasso di tempo per il lancio del disco.

L’ufficio del signor Frydenberg ha detto che non aveva nulla da aggiungere, nonostante i dettagli completi delle finanze contenuti nei giornali Pandora ora pubblicati.

L’opposizione federale ha sostenuto che i documenti di Bandura hanno dimostrato la necessità di “maggiore trasparenza” nelle società e nei sistemi fiscali australiani.

“Queste scoperte sono avvenute a causa della troppa trasparenza, dobbiamo vedere quali altri passi possono essere presi [to make sure that we can shine a light on these dodgy practices]Lo ha detto il tesoriere dell’ombra Jim Chalmers.

“Ogni volta che qualcuno ricco, potente e influente riesce a farla franca con questo tipo di pratiche, i lavoratori ordinari devono pagare di più.

“Ecco perché dobbiamo fare il possibile per cercare di sradicarlo. Questo inizia con la trasparenza”.

Chalmers non richiederà ai laburisti di applicare un record se vinceranno le prossime elezioni, ma ha affermato che avrà maggiori dettagli sulla piattaforma dell’opposizione prima delle elezioni.

Guarda l’inchiesta su iview o il Pagina Facebook di Four Corners.

Ascolta il podcast del feed in background Beni abbandonatiin onda.

Scarica

READ  32 morti dopo che un autobus è caduto a 200 metri da una scogliera in Perù