Settembre 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Operazione Condor Italia chiede al Cile l’estradizione dei criminali

L’Italia chiede la deportazione di tre ex membri dell’esercito cileno davanti alla Corte di giustizia europea per aver ucciso due italiani nel 1973, ha detto sabato il ministero della Giustizia.

Roma, (APP – UrduPoint / Pakistan Statistics – 21 agosto 2021): l’Italia chiede l’espulsione di alcuni ex militari cileni condannati all’ergastolo da un tribunale europeo per aver ucciso due italiani nel 1973, ha affermato il ministero della Giustizia di sabato.

La richiesta è arrivata dopo che la Corte Suprema d’Italia a luglio ha confermato le sentenze del colonnello Rafael Francisco Ahmada Valderrama, dell’ufficiale disarmato Orlando Vasquez Moreno e del sergente Manuel Vasquez Chauhan.

Sono gli autori dell’assassinio di Juan Jose Montglio e Omar Venturelli quasi 50 anni fa durante l’Operazione Conder, un’operazione segreta dei dittatori sudamericani negli anni ’70 e ’80 per eliminare i nemici di sinistra.

Il ministro della Giustizia Martha Cordobia ha firmato sabato una richiesta di arresto ed estradizione degli imputati, che sono stati inviati all’ambasciata italiana a Santiago, ha confermato una portavoce all’Afp.

L’operazione Condor era un programma integrato per sopprimere gli oppositori di sinistra, lanciato dai regimi militari di Argentina, Bolivia, Brasile, Paraguay, Uruguay e Cile al culmine della Guerra Fredda, e poi sotto il dittatore di destra Augusto Pinochet.

Il processo a Roma contro tre cileni è iniziato nel 2015 con 24 ex membri delle forze armate e dei servizi di sicurezza sudamericani – uno solo dei quali vive in Italia – e la maggior parte degli imputati è stata rilasciata.

Quattro anni dopo, la corte d’appello ha condannato tutti i condannati all’ergastolo, decisione confermata dall’Alta Corte a luglio.

READ  Squadra Italia Euro 2020: 26 convocati in vista del torneo 2021

Montglio e Venturelli furono uccisi nel 1973.

Montgillio è uno studente che si è unito al GAP come guardia armata per proteggere Salvador Allende.

Venturelli è stato pastore e docente presso l’Università Cattolica di Temuco nel sud del Cile, dove era membro del Movimento Cristiano Socialista.

Montglio fu arrestato il giorno della cospirazione di Pinochet contro Allende e successivamente fucilato insieme ad altri sostenitori di Allende, solo per trovare un pezzo di osso per consentirgli di essere identificato dal DNA.

Si ritiene che Venturelli sia stato consegnato alla famigerata “Carovana della morte”, lo squadrone della morte che ha giustiziato decine di prigionieri politici dopo la rivoluzione.

L’inchiesta italiana sulla scomparsa di cittadini italiani in Cile durante il regime di Pinochet risale al 1998.

Ventitré italiani residenti in Cile, Bolivia, Perù e Uruguay sono stati uccisi durante l’operazione Condor.