Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

‘Onda preoccupante’: i moscerini minacciano il turismo in una cittadina italiana | Italia

Le autorità della cittadina toscana hanno esortato i residenti a chiudere le finestre e ad astenersi dal lavare i panni mentre affrontano un’epidemia di moscerini che da settimane tormenta gente del posto e turisti.

I proprietari di ristoranti e bar a Orbetello, famosa per la sua laguna e le lunghe spiagge sabbiose che si affacciano sul Monte Argentario, affermano che gli affari sono stati duramente colpiti poiché i clienti evitano di andare a cena fuori.

“Siamo stati costretti a chiudere due ore fa”, ha detto al Corriere della Sera il titolare Caffè sul Corso di Luigi Drogo. “Questa è la nostra stagione 2022”.

Alcuni stabilimenti hanno spento le luci esterne e accettano prenotazioni per la cena solo fino alle 21:00, ma hanno fatto poco per promuovere il commercio.

“Gli acquisti sono diminuiti del 60% nonostante queste misure”, ha affermato Marco Di Pietro, proprietario del ristorante Ovosodo, descrivendo l'”orrore psicologico” che i moscerini provocano nelle cene all’aperto. “Migliaia di moscerini si raccolgono attorno alle lampadine e si muovono come un serpente a sonagli tra i tavoli all’aperto”, ha detto al Corriere.

Moscerini di Orbetello su un’auto bianca. Foto: in dotazione

Orbetello è stata “completamente invasa” dagli insetti, ha detto il quotidiano La Repubblica citando un visitatore di Roma. “Circa un mese fa era impossibile passeggiare lungo il lago. Ora è impossibile anche cenare o prendere un aperitivo all’aperto. La situazione ieri è arrivata ad un tale estremo che molti negozi e ristoranti hanno dovuto chiudere intorno alle 21.00”. “

Il biologo Mauro Linzi ha affermato, il mese scorso, che l’infezione era legata alle condizioni del lago tra temperature elevate che riducevano la presenza dei predatori naturali di moscerini, come rane, pipistrelli e uccelli vari.

Le autorità hanno detto che avrebbero adottato misure di controllo dei parassiti mercoledì sera, la quarta volta che la città è stata disinfettata in altrettante settimane.

Ma i residenti si sono lamentati del fatto che quest’anno la pulizia profonda, che di solito si svolge in primavera, è stata saltata.

E il Corriere ha affermato che non sono gli unici infestati da insetti quest’estate: la vicina Castiglione della Pescaia è stata infestata da sciami di vespe.

Leonardo Maras, consigliere comunale in Toscana, ha dichiarato: “Oggi è difficile trovare una soluzione a un problema che avrebbe dovuto essere affrontato prima. Quello che posso dire è che siamo qui per ogni cittadino che esprime preoccupazione o ha la sua stagione rovinato da questi insetti.”

READ  Rosewood Castiglion Del Bosco è uno dei migliori hotel in Italia