Agosto 9, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

o-pine dettaglianti su domanda e offerta

Questa è la più grande raccolta fondi per un gruppo scout, ha detto Barano, che di solito porta $ 15.000, quindi le carenze potrebbero significare un aumento delle tasse e la necessità di trovare altre fonti di reddito.

Un rivenditore di alberi di Natale nel nord-est di Melbourne, che non ha voluto essere nominato, ha detto che avrebbe chiuso entro pochi giorni a causa della mancanza di scorte, mentre negli anni precedenti avrebbe chiuso tra il 16 e il 20 dicembre.

Alan Steele dell’Eltham Rugby Club sposta gli alberi di Natale sulle auto.credito:Meredith O’Shea

Il rivenditore ha dichiarato: “C’è stata un’enorme richiesta di alberi. Penso che molte persone stiano tornando agli alberi freschi e non alla plastica”.

Anthony Matzella, della fattoria Montrose Christmas Tree a est di Melbourne, ha affermato di aver venduto gli alberi, selezionati dai clienti in loco, il 4 dicembre, dopo che erano stati aperti solo per otto giorni.

Matzilla ha affermato che la fattoria ha venduto più di 1.500 alberi, ma che altri 1.000 avrebbero potuto essere facilmente venduti, grazie a continue richieste telefoniche e che la gente continuava a venire da Williamstown.

Ha affermato che la richiesta potrebbe essere collegata alla pandemia di COVID-19, con alberi veri che si aggiungono allo spirito natalizio dopo un “anno molto cupo”.

L’Eltham Rugby Club prevede di vendere più di 500 alberi di Natale quest’anno, rispetto a poco più di 400 l’anno scorso.

Il presidente del club, Tim Adams, ha affermato che i clienti sono andati da loro quando le forniture ad altri punti vendita locali si sono esaurite.

READ  La Russia bombarda un porto importante e l'Ucraina pensa a una maggiore "liberazione"

Adams ha affermato che la campagna annuale dell’albero di Natale è stata “cruciale” per aiutare a finanziare il club, in particolare quando le vendite della mensa e del pub sono state duramente colpite dalle restrizioni COVID-19.

Judith Bowman, proprietaria della Sunbury Christmas Tree Farm sul sito, spera che la fattoria aprirà fino alla vigilia di Natale e ha affermato che il raccolto di quest’anno ha beneficiato del clima favorevole.

Ho sentito dire che altri allevatori non sono stati così fortunati, poiché il loro bestiame è stato danneggiato dalle tempeste.

“Molte persone ci hanno contattato per alberi all’ingrosso e hanno affermato che il loro fornitore abituale non è stato in grado di aiutarli”, ha detto Bowman.

La newsletter Morning Edition è la nostra guida alle notizie, alle analisi e agli approfondimenti quotidiani più interessanti. Registrati qui.