Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Nuovo record di ricoveri per COVID-19 nell’Australia meridionale con 22 decessi aggiunti al totale

Il numero di persone infette da COVID-19 negli ospedali dell’Australia meridionale ha raggiunto un altro record e lo stato ha anche registrato il numero più alto di casi giornalieri dalla fine di aprile.

Ora ci sono 323 persone in ospedale.

Sono stati registrati 22 decessi, di cui tre persone di età superiore ai 100 anni.

I decessi sono avvenuti tra il 3 maggio e il 18 luglio, ma sono inclusi solo nelle statistiche di oggi.

Tra loro c’erano 14 donne, di età compresa tra 80 e 90 anni, e cinque uomini, di età compresa tra 70 e 90 anni.

Oggi sono stati registrati 4.774 nuovi casi, l’aumento più alto nell’ondata attuale.

L’ultima volta che i numeri sono stati così alti è stato a fine aprile, quando le persone hanno aspettato fino al giorno dopo l’Anzac Day per essere testate.

Il numero dei casi attivi – poco più di 30.000 – è il più alto da metà aprile.

I test genetici hanno indicato che il 75% dei casi erano sottotipi BA.4 o BA.5 di Omicron, rispetto al 55% all’inizio del mese.

“Non c’è bisogno” di aumentare la risposta del governo

Il modello pubblicato ieri prevedeva che l’Australia meridionale avrebbe 7.000 casi giornalieri entro una settimana, con 400 adulti che dovrebbero essere ricoverati in ospedale dopo aver contratto il virus.

Il commissario di polizia Grant Stevens ha precedentemente affermato che 300 persone ricoverate in ospedale con COVID-19 avvieranno una nuova conversazione sul ritorno all’emergenza.

Ma questa mattina, ha detto, sono state prese misure per scaricare la famiglia, quindi quel numero è ormai obsoleto.

“Al momento hanno misure in atto che ci consentono di accogliere queste persone… ma in questo momento non è necessario intensificare in termini di risposta del nostro governo alla gestione del COVID”, ha detto a FiveAA.

Personale medico che entra in una clinica improvvisata con sedie attrezzate per la vaccinazione
La clinica di vaccinazione COVID-19 ha riaperto presso il Meyer Center di Rundle Mall, Adelaide.(Notizie ABC: Che Chorley)

Circa 900 dipendenti dell’ospedale sono disoccupati a causa del COVID-19 o di uno stretto contatto.

Chris Moy, vicepresidente dell’Australian Medical Association, ha affermato che il personale medico è rimasto deluso.

“Sentono che c’è una disconnessione tra loro e i politici e i politici che stanno guidando la società per cercare di fare la cosa giusta e dare i messaggi giusti – che è ciò che dovresti ottenere dai tuoi sostenitori perché non vogliamo che le persone finiscano in ospedale perché non si sono presi la briga di prendere i loro booster.

“Abbiamo bisogno che le persone rimangano a casa se sono malate, si sottopongano al test e prendano antivirali se si qualificano”.

Nicolas Spurier, Chief Public Health Officer, ieri è risultato positivo al COVID-19.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per muto, frecce sinistra e destra per la ricerca, frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 4 minuti 29 secondi

Norman Swan afferma che il rischio di contrarre il COVID-19 a lungo si accumula con il ritorno dell’infezione.

Scarica modulo…

READ  L'appuntamento al buio di una donna prende una piega inaspettata quando la casa è chiusa