Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Nonostante l’epidemia, si apre la famosa stagione teatrale italiana

Mentre molti teatri europei sono stati chiusi a causa dell’epidemia, il famoso Dietro Alla Scala ha aperto la sua nuova stagione a pieno ritmo martedì con la prima di gala del “Macbeth” di Verdi.

Nonostante i lucidi abiti da sera e la lista degli invitati che includeva Giorgio Armani e il Presidente della Repubblica, Sergio Matterella, l’atmosfera all’evento, considerato il momento clou del calendario culturale europeo, è stata molto più contenuta del solito.

La folla apprezzata ha inondato di fiori il Baridone Luca Salsi delle stelle sui balconi elencati e il soprano femminile Anna Netrepko Macbeth della Russia.

Ma ci sono state recensioni contrastanti della performance moderna di David Livermore dagli strati superiori rigorosamente tradizionali della Scala, e ha ricevuto un brivido di chiamate sullo schermo di 11 minuti per l’intero cast e la troupe.

Dopo “Giovana de Arca” nel 2015 e “Attila” nel 2018, “Macbeth” ha completato la trilogia della giovane opera verdiana del compositore Ricardo Cyle.

Livermore, nella sua quarta serie, prima della Scala, ambienta la tragedia di Shakespeare nella città contemporanea dei grattacieli e le immagini video presentano un destino distopico per la tirannia di Macbeth. Il palcoscenico è un complesso sistema di danza che spesso intreccia il coro e un insieme di mimi insieme in movimenti orizzontali, mentre le stelle vengono inviate verticalmente dentro e fuori dal palco, spesso in ascensori dorati.

Netrepko, stordito dall’esibizione del balletto come un sogno nel terzo atto, ha difeso per primo il palco.

“Penso che questo prodotto sia assolutamente incredibile, sorprendente, moderno e nuovo”, ha affermato. “È un nuovo mondo nell’opera e lo adoriamo”, ha detto.

READ  Germania, Francia e Italia sostengono lo status di candidato Ue per l'Ucraina - POLITICO

Lei e Salsie hanno detto che vedevano l’interpretazione moderna come il futuro dell’opera.

“Se vuoi vedere i paesaggi dipinti dopo le opere e i cantanti fermi, possiamo stare a casa e ascoltare le registrazioni, il che è fantastico”, ha detto Sulsey dietro il palco. “Abbiamo lavorato per creare lo spettacolo bello, grandioso, nuovo e moderno che Opera porta nel futuro”.

La Scala ha lanciato il programma a pieno regime a settembre, ma ci sono ancora considerazioni per l’epidemia: i partecipanti dovevano esibire un libretto sanitario per verificare se erano stati vaccinati o guariti da poco dal virus secondo le nuove disposizioni governative che hanno preso il via questa settimana per la stagione delle vacanze. E servivano le mascherine.

Dopo la sua prima, andata in onda solo in televisione l’anno scorso, l’apertura della stagione dal vivo è stato un segnale positivo per il miglior teatro d’opera del mondo che gli spettacoli dal vivo altrove continuano a soffrire mentre il virus riemerge in inverno.

“Quando vedi il mio ex teatro (Opera di Stato di Vienna), molti grandi teatri come Dresda hanno chiuso, Lipsia ha chiuso, una lunga lista – devo dire che siamo fortunati ad arrivare alla prima”. Ha detto Dominic Meyer, direttore generale della Scala.

Seduta nel palco reale, Matterella ha ricevuto un entusiasmante applauso di cinque minuti durante la sua visita all’opera – un segno di apprezzamento da parte della folla aziendale di celebrità della moda industriale e delle arti mentre il suo mandato scade il prossimo anno.

Dopo l’ultima chiamata alla ribalta, la folla dei vip si è dissolta nella scena cittadina milanese, senza la cena che ha celebrato l’intera casa la sera dell’inaugurazione, altro segno di una continua morsa dell’epidemia.

READ  Il tribunale italiano annulla definitivamente il mandato per sospetto vaticano