Gennaio 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Nonostante la presenza di Omicron, la versione Delta è ancora presente in Belgio: ‘È incredibile’

Se si prevedeva che tutte le contaminazioni da SARS-Cov-2 fossero dovute alla variante Omicron alla fine dello scorso anno, è sorprendente notare che, al momento, ci sono ancora circa il 15% delle infezioni legate al delta. . “Gli ospedali di tutto il paese dovrebbero continuare a considerare questa alternativa”, ha detto sabato Dirk Ramakers, capo del team di immunizzazione, durante una conferenza stampa.

Secondo gli ultimi dati dell’Istituto di Sanità Pubblica di Sciensano, tra il 5 gennaio e l’11 gennaio la variante Omicron è stata responsabile dell’86,4% dei contagi. Pertanto, le previsioni secondo cui la variante Omicron sarà completamente dominante alla fine dello scorso anno non sono state completamente realizzate. “Il numero di nuove infezioni attraverso la variante delta è stimato al 15%. Se questa è una buona o una cattiva notizia dipende da come la si guarda. Tuttavia, il delta sembra essere più patogeno di Omicron”, ha sottolineato Ramakers.

Nonostante l’espansione di Omicron, la variante delta continua a diffondersi e questo sta avendo un impatto sul sistema sanitario, osserva Ramakers. “I nostri ospedali devono continuare a tenere conto di questa variabile. La situazione sta cambiando rapidamente, quindi dovremo vedere cosa ci riserverà le prossime settimane. La strategia di vaccinazione deve anche tenere conto del fatto che la variabile delta lo fa non appartengono ancora al passato”.

READ  stai attento ! Queste perle magnetiche sono pericolose per la salute dei tuoi bambini