Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Non sei un fan del calcio maschile? Prova il gioco delle donne

Dal denaro alla cultura, ho trovato il calcio femminile piacevolmente diverso da quello maschile. Innanzitutto il calcio femminile non è molto diverso da quello maschile. In Inghilterra è organizzata in modo molto simile: la WSL (Women’s Super League) opera come qualsiasi altra lega, ed è molto internazionale, con i giocatori più famosi della lega tra cui Vivian Midema dell’Olanda e l’australiana Sam Kerr. Come molti, non mi importava molto del calcio femminile prima degli Europei di quest’anno. All’inizio guardavo le partite in vacanza, sui canali sportivi italiani, e dopo che la mia famiglia è tornata a casa e le leonesse sono uscite dalla fase a gironi, ho iniziato a guardare le partite correttamente, trovando loro il tempo. Il calcio maschile non mi ha mai impressionato (per ragioni che cercherò di spiegare) e se avete la stessa esperienza vi consiglio di provare il gioco femminile.

Il calcio femminile sta diventando sempre più popolare, presumibilmente dopo il successo dell’Inghilterra nell’Euro Championship. . Altri investimenti sono destinati ad arrivare e grandi nomi sono già coinvolti, con Barclays che sponsorizza la WSL (equivalente alla Premier League inglese) da tre anni, Pepsi che ha accettato di sponsorizzare il calcio femminile per cinque anni e l’ingaggio del centrocampista inglese Keira Walsh. Si dice che il contratto discografico la vedrà trasferirsi dal Manchester City al Barcellona in questa stagione.

È anche uno sport molto gradito. Voglio sottolineare le differenze sociali tra il calcio maschile e quello femminile. Andare al pub a guardare il calcio è radicato nella cultura britannica, ma da giovane mi sono sempre sentita fuori posto. Il calcio maschile può diventare un po’ rumoroso. Qualcuno è molto ubriaco e all’improvviso si sente a disagio, i tuoi amici vogliono andarsene e ti senti in colpa per averli trascinati in qualunque bar ti trovi. Vedo ancora qualcosa di simile al calcio femminile, ed è ancora più comune vedere famiglie con bambini piccoli che seguono le partite. Penso che la comunità del calcio femminile si senta molto ben accolta perché ci sono così tanti nuovi fan. Come fan di F1, è bello vedere, perché c’è sempre un senso di competizione per dimostrare che sai di più, o che guardi lo sport da più tempo, il tutto per evitare di essere etichettato come un fan del DTS (qualcuno che ha guardato solo il La serie Netflix Drive to Survive, e a quanto pare non ha solo un livello molto superficiale di conoscenza della Formula 1). Non l’ho ancora visto nella comunità del calcio femminile, quindi incoraggio quante più persone possibile a guardare le partite.

READ  Arrampicata olimpica: canale TV, come guardare e programmare

Se sei come me e conoscere giocatori sportivi è importante, ci sono molti contenuti online, leonesse e molti club che hanno una grande presenza sui social media. Ci sono molti video di sfide di YouTube, TikTok o post di Instagram per aiutarti a seguire i giocatori. Sono anche molto amichevoli e alla mano nelle partite: sono andato alla partita dell’Arsenal contro il Brighton nel weekend di apertura della stagione e sono rimasto sorpreso da quanto fosse vicino e intimo. I terreni erano piccoli e dopo, i giocatori sono usciti per scattare foto, firmare magliette e chiacchierare con i fan, il che è incredibile!

Molte (ma non tutte) le partite della WSL sono gratuite e i biglietti sono molto più economici: ad esempio, un abbonamento per vedere la squadra maschile dell’Arsenal costa (circa) £ 1.839 e per la squadra femminile è £ 80. Ovviamente una grande differenza e capisco che le partite siano diverse in termini di fama dei giocatori e dimensioni degli stadi in cui si giocano le partite, ma se vuoi guardare il calcio e non puoi andare a una partita maschile e questo è un altro ottimo motivo per seguire una squadra femminile, le partite dell’Arsenal costano, ad esempio, £ 8-12 per una partita.

Stiamo assistendo a una svolta nel calcio femminile in Inghilterra. La gente guarda questo sport più che mai ed è importante che lo slancio di vincere l’Euro continui. È diventato rapidamente uno dei miei sport preferiti e so che suona strano, ma sento di aver aperto un altro livello di cultura inglese in termini di supporto alla squadra e di stare al passo con il campionato. E ci tengo a sottolineare: non è troppo tardi. La stagione non è iniziata da molto e, con l’avvicinarsi della pausa per le Nazionali, è tempo di provare il gioco femminile.

READ  'Lukaku tornerà in Italia' - L'agente Federico Pastorello ha previsto che Romelu Lukaku tornerà in Italia dopo il mandato del Chelsea.