Settembre 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Non sapevo molto del calcio italiano, ma mi ha aiutato a crescere come giocatore, ammette Tammy Abraham

La stella della Roma Tammy Abraham ha parlato della sua partenza dal Chelsea perché è stata una decisione difficile, ma crede che giocare in Italia lo abbia reso un giocatore e un uomo migliore. L’attaccante ha aggiunto che ama giocare per la nazionale inglese e che la competizione rende la sua convocazione ancora migliore.

insieme a Chelsea Ingaggiato Romelu Lukaku la scorsa estate, la squadra ha visto Tammy Abraham partire per la Roma con una mossa che ha scioccato più di alcuni tifosi e critici. Tuttavia, il giocatore inglese ha prosperato in Italia, dove ha concluso la sua prima stagione con 27 gol in tutte le competizioni José Mourinho. Non solo, Abraham ha segnato 17 gol e realizzato 4 assist in Serie A pur essendo lontano dal vincitore di Capo Cannier. siro immobilerisultato.

Circolavano voci e notizie secondo cui il Chelsea stesse cercando di riportare indietro Abraham, ma l’inglese ha scelto di rimanere alla Roma e continuare a giocare con la Roma. Il 24enne ha però ammesso che non avrebbe creduto a nessuno se gli avessero detto che sarebbe stato in Italia qualche anno fa perché lasciare il Chelsea è stato difficile per lui. Ma nonostante questo, Abraham ha aggiunto che il trasferimento in Italia è valsa la pena perché lo ha aiutato a crescere “come giocatore e come uomo”.

“Se due anni fa mi avessi detto che avrei giocato in Italia non ti avrei creduto. Lasciare il Chelsea è stato difficile, crescendo da quando avevo sette anni. Non sapevo molto del calcio italiano, ma lei mi ha aiutato mi sviluppo come giocatore e come uomo Sono uscito dalla mia zona di comfort “Amo la vita e ho portato un altro lato del mio gioco”, ha detto Abraham al Daily Mail.

READ  La variante COVID si sta diffondendo in più paesi e il mondo è in allerta | Notizie, sport, lavoro

“Al Chelsea ero visto solo come un capocannoniere. Qui ho imparato diversi aspetti del gioco. Se i nostri avversari hanno più palla, so come mettermi in posizione difensiva. Dovrebbero esserci più occasioni per finire l’azione. perché possono essere limitati”.

Il 24enne è stato premiato con una convocazione in Inghilterra per l’imminente pausa internazionale e si unisce all’ex stella dell’accademia del Chelsea e AC Milan Il difensore Fikayo Tomori. Sono gli unici due inglesi a suonare in Italia ad aver fatto il colpo questa volta e Abraham ha ammesso che la “scelta” in sé era un grande onore. Ha anche rivelato che gli dà l’opportunità di imparare da una star come Harry Re Cerca di adottare ciò che l’attaccante fa nel suo gioco.

“Essere selezionato nella nazionale inglese è un grande onore. La competizione è così agguerrita, hai sempre un piccolo pensiero: ‘Vado ad andare?’ Sto parlando con Tomori [former Chelsea team-mate now with AC Milan] Eravamo come bambini piccoli quando siamo stati chiamati. Stavamo gridando eccitati al telefono. Sappiamo quanto sia importante l’avvicinarsi della Coppa del Mondo.

“Quando lavoro con Harry, lo uso come una curva di apprendimento. Se siamo io e lui a fare gli esercizi finali in allenamento, guardo al suo posizionamento e cerco di portare i suoi tratti nel mio gioco. È un grande attaccante ma come un giocatore dovevo anche essere preparato perché non si sa mai cosa succederà”.

Seguici su Facebook quaggiù

Resta in contatto con noi su Twitter quaggiù

Metti mi piace e condividi la nostra pagina Instagram quaggiù

READ  Il ristorante del Vermont ottiene nuovi proprietari dopo 52 anni | Notizie, sport, lavoro