Settembre 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

News: L’Italia accetta la missione NATO Iraq, 10 maggio 2022

Il 10 maggio 2022, il Mag. Gen. Giovanni Inucci dall’Italia ha accettato il comando della Missione NATO in Iraq a seguito di un colpo di stato a Baghdad. È succeduto al tenente generale Michael Loleskard di Danimarca, che ha accettato il suo ordine il 6 maggio 2021.

Durante il cambio di comando, il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha riconosciuto: “Lodo il tenente generale Lolescard per i suoi eccellenti servizi e la sua leadership esemplare, e per la sua stretta collaborazione con la nostra leadership e cooperazione con le nostre autorità irachene nel lavorare a stretto contatto con le autorità irachene. ” Accolgo con favore la sua visita e non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con lui mentre dirige le nostre attività di rafforzamento delle capacità a sostegno delle agenzie di sicurezza irachene e delle forze armate su richiesta del governo iracheno.

Su richiesta del governo iracheno, la Missione della NATO in Iraq è stata lanciata nel luglio 2018 in occasione del vertice della NATO a Bruxelles. Istituita a Baghdad nell’ottobre 2018, è una missione non combattente di consulenza e rafforzamento delle capacità che aiuta l’Iraq a costruire agenzie di sicurezza e forze armate più stabili, trasparenti, inclusive ed efficaci in modo che possano stabilizzare il proprio paese da soli e prevenire il ritorno del Dash.

Missione NATO Tutti gli sforzi in Iraq vengono portati avanti con il concorso del governo iracheno e nel pieno rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Iraq.

La Missione della NATO in Iraq è un’altra dimostrazione concreta della disponibilità della NATO ad affrontare tutte le sfide alla regione euro-atlantica attraverso un approccio di sicurezza a 360 gradi, da qualsiasi direzione.

READ  Shenman è andato in Italia come governatore