Ottobre 6, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

New York Yankees e Los Angeles Fund si uniscono agli investitori del Milan

Due persone a conoscenza diretta della questione hanno affermato che la franchigia di baseball dei New York Yankees e un fondo di investimento di Los Angeles stanno investendo nell’AC Milan insieme al gruppo di private equity statunitense Redbird, che è vicino a un’acquisizione da 1,2 miliardi di euro dei campioni di calcio italiani.

La squadra di baseball, di proprietà della famiglia Steinbrenner, e Main Street Advisors, il fondo con sede a Los Angeles i cui investitori includono la star del basket LeBron James, il famoso produttore musicale Jimmy Iovine e il rapper Drake, diventeranno azionisti della squadra di Serie A. .

RedBird annuncerà l’ingresso dei suoi nuovi partner all’inizio di mercoledì, quando dovrebbe prendere formalmente il controllo del club dal suo attuale proprietario, l’hedge fund statunitense Elliott Management, hanno detto quelle persone.

L’accordo, orchestrato dal fondatore di RedBird Jerry Cardinale, evidenzia il persistente desiderio degli investitori statunitensi di acquistare lo sport preferito del mondo e in particolare le squadre di Serie A.

Gli Yankees sono tra i più grandi marchi di questo sport, con il record di 27 campionati mondiali della Major League Baseball. La squadra è di proprietà della famiglia Steinbrenner dal 1973, quando il defunto patriarca George pagò 8,8 milioni di dollari per il franchise, ora valutato da Forbes a 6 miliardi di dollari.

Gli Yankees sono i comproprietari, con il Manchester City Football Club, della franchigia del New York City Football Club nella Major League Soccer.

Cardinale ha lavorato con i New York Yankees per decenni, anche durante i suoi anni alla Goldman Sachs, fornendo consulenza ed essendo uno dei primi investitori nella formazione del canale sportivo regionale della squadra, YES Network.

READ  Ultimo aggiornamento delle notizie: il regolatore esorta il Regno Unito a migliorare le statistiche sulla vaccinazione contro il Covid

Le persone che hanno familiarità con la questione hanno detto che gli Yankees lavoreranno a stretto contatto con il Milan mentre il Cardinale cerca di aumentare le entrate e i successi del club italiano in campo. Parte della collaborazione potrebbe includere la programmazione di AC Milan su YES, una rete sportiva regionale di proprietà di un consorzio di Yankees, Amazon, Redbird e Sinclair Broadcast Group.

Le persone che hanno visto la questione hanno affermato che l’attuale rete commerciale di atleti e celebrità di alto profilo di Cardinale ha contribuito a facilitare l’accordo con Main Street. Due persone hanno affermato che James, Evin e Drake erano investitori passivi a Milano attraverso il fondo e non prendevano partecipazioni direttamente.

James, quattro volte campione NBA e partner in affari Maverick Carter hanno una relazione attuale con Cardinale. RedBird è azionista del gruppo mediatico della coppia, SpringHill, ed entrambi possiedono già quote di minoranza nel Fenway Sports Group, che controlla il Liverpool FC e i Boston Red Sox.

Cardinale, che ha accettato di assumere la guida del Milan a maggio, vede la squadra dell’Italia settentrionale come un “gigante addormentato” e vuole basarsi sul progetto di svolta di Elliott che ha riportato il club alla redditizia Champions League e si è assicurato il suo primo scudetto dal 2011. Ultima stagione.

Elliott ha accettato di prestare a RedBird 600 milioni di euro per aiutare a finanziare l’acquisizione. Con un tasso di interesse del 7 per cento, Cardinale ha trascorso l’estate parlando con potenziali co-investitori con l’obiettivo di ridurre l’entità del prestito. Non è chiaro quanto del club possederanno gli Yankees e Main Street.

Gli investimenti sportivi di RedBird includono anche la squadra di calcio francese Toulouse FC e una partecipazione del 15% in Rajasthan Royals, una delle 10 franchigie di cricket della Premier League indiana, che è diventata una forza economica nello sport.

READ  James Rodriguez è uno dei cinque giocatori dell'Everton in quarantena a causa del Covid-19