Maggio 18, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Negrepelisse. Approccio scientifico e artistico alla sistemazione atipica

primario
La Cuisine Art Center, a Nègrepelisse, ospita il restauro dell’opera in residenza di Diane Trouillet. Questo artista è anche un ricercatore che ha sviluppato una tesi in Biologia Molecolare e Cellulare.

Per dieci anni ha lavorato nel mezzo organico, il che significa che ha stretto una collaborazione con funghi, batteri e macchie… per offrire un nuovo modo di scattare foto. Il suo lavoro è un po’ particolare: è scientifico, artistico e utilizza tutte le tecnologie, anche le più recenti.

Come convivono l’artista e il mondo?

Sfortunatamente, siamo spesso messi in scatole e, nel mio caso, ci sono ponti tra arte e scienza. Gli obiettivi non sono gli stessi, ma possiamo trovare approcci simili. Mi permette di guardare il mondo intorno a me attraverso questo post. È questo che mi interessa, la capacità di osservare mettendo da parte questo passaggio, di capire questo ambiente in cui operiamo. È un crocevia di discipline che fanno emergere cose nuove a cui nessun altro ha pensato.

Raccontaci della tua attività…

Ecco una mostra che ricrea una residenza di lavoro fornitami da Marta Gonville. Ho subito aderito a questo programma in questo luogo unico ricco di storia e situato in un ambiente protetto. Perfetto per la ricerca che volevo fare: lavorare su esseri viventi utilizzando risorse naturali, da un’isola per esempio. Dipingere in modo diverso e creare i suoi coloranti, coltivare funghi per un uso diverso da quello culinario e creare Vermanthic evolvendosi nel tempo, sono stati il ​​fulcro del mio lavoro in residenza. Una serie di disegni realizzati con pigmenti naturali che rappresentano alcuni luoghi della città ha suscitato il mio interrogativo e suggerisco ai visitatori di trovare loro il luogo adatto. Ho hackerato la cucina, l’idea era di trasformarla in un laboratorio, e perché questo lavoro avesse un senso, volevo anche pensare alla scenografia di questa galleria come riutilizzabile e progettata con elementi riciclati.

READ  L'inattività fisica danneggia la creatività

Cosa porterai via da questa residenza?

Questa città si anima con tutte queste persone che si sono sviluppate nell’ambiente del centro d’arte che ho incontrato durante i miei tour della città. Ho amato gli uccelli che sono molto presenti, l’erba che non può essere sradicata, l’ambiente preservato e il centro d’arte. La cucina è fantastica, l’architettura è fantastica ed è bello lavorarci. Io tornerò sicuramente!