Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Nadal: US Open: Rafael Nadal supera l’autolesionismo per raggiungere Fognini al terzo turno

Rafael Nadal ha superato un inizio terribile e un naso sanguinante battendo Fabio Fognini 2-6 6-4 6-2, 6-1 e raggiungendo giovedì il terzo round degli US Open.

Il veterano italiano è uscito volando per costruire un set e condurre 4-2 mentre Nadal ha lottato per trovare il ritmo, aumentando la possibilità di un ribaltamento come quello che Fognini ha segnato contro lo spagnolo all’Arthur Ashe Stadium sette anni fa.

Lo slancio si è spostato a favore di Nadal nel terzo set quando è scattato sopra la sua testa e ha sparato un dritto lungo la linea per distruggere Fognini per un vantaggio di 4-2.

Lo scialbo Fognini si è rotto di nuovo per prendere il terzo set e sembrava stesse navigando verso il traguardo quando, mentre era in vantaggio per 3-0 nel quarto set, la sua racchetta è rimbalzata fuori dal campo e lo ha colpito bruscamente alla base del naso.

Ciò ha portato a una pausa medica poiché il 22 volte campione del Grande Slam è sdraiato sulla schiena con gli occhi chiusi mentre è stata applicata una benda rosa per fermare l’emorragia.

Nadal si è riorganizzato e, con il supporto del pubblico partigiano, si è assicurato la vittoria sui 60 falli regolari di Fognini per porre fine a una brutta relazione in cui i giocatori si sono combinati per 15 pause di servizio e 11 doppi falli.

“Per oltre un’ora e mezza non ho gareggiato, è stato uno dei miei peggiori inizi di sempre”, ha detto Nadal in un’intervista in tribunale. “Quando questo succede spero non sia troppo, bisogna essere positivi e avere pazienza. La partita è lunga”.

READ  Stadio Olimpico: capienza, location, curiosità e video tour degli stadi di Roma e Lazio

Parlando con i giornalisti dopo la partita, Nadal ha detto che il calcio della racchetta lo ha lasciato stordito e dolorante. “E ‘stato solo un grande successo”, ha detto. “All’inizio pensavo di essermi rotto il naso perché all’inizio è stato traumatico. È stato molto doloroso.

“Non sembra che sia rotto. Non ne sono ancora sicuro. Non lo so. Penso che stia diventando sempre più grande. ”

Con la vittoria, Nadal ha vendicato la sua sconfitta contro Fognini agli US Open 2015 quando l’italiano è tornato da due set. Nadal è ora 14-4 all’età di Fognini.

Il prossimo per Nadal è Richard Gasquet, che ha sconfitto il serbo Miomir Kekmanovic 6-2, 6-4, 4-6, 6-4 all’inizio della giornata.