Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

MT: Il gas scorrerà, Draghi andrà, la BCE alzerà

Il governo di Draghi sembra essere sull’orlo del collasso dopo che tre grandi partiti non sono riusciti a sostenerlo in un voto di fiducia, il che potrebbe complicare i piani per la Banca centrale europea di fornire dettagli sul suo nuovo strumento anti-frammentazione.

di

Il podcast di oggi

Ciao panoramica, addio (Mario)

  • Le azioni statunitensi salgono mentre l’Europa scende
  • Dopo una sessione volatile di 10 anni UST, ha chiuso in rialzo di 1 punto base al 3,03%.
  • 10 anni di sell-off dei BTPS italiani, i Bund chiudono in ribasso di 1 pb
  • L’euro è in ritardo, trascinando le altre coppie dell’UE al ribasso. L’AUD torna al di sotto di 69 centesimi
  • Il governo di Draghi era sul punto di cadere, mandando l’Italia in mesi di incertezza politica
  • Le turbolenze italiane complicano lo strumento di frammentazione della BCE
  • Putin dice che Nord Stream si riavvierà, ma la sua carta è limitata
  • L’offerta limitata costringe ancora l’UE a pianificare la riduzione del consumo di gas
  • Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti dovrebbero diminuire nuovamente
  • Prossimi: NZ Trade, NAB Quarterly Survey, BoJ, ECB

Non starò qui seduto a sprecarmi con te, sì, tu
Ciao adios, hai finito
Ciao adios, ho finito – Anne Marie

Le azioni statunitensi si sono aggiunte ai guadagni di ieri, anche se con una certa cautela dopo che Google ha avvertito che stava tagliando il suo personale (dopo che le azioni Tesla sono balzate in battuta sugli utili). Al contrario, le azioni europee sono scivolate mentre le azioni italiane hanno guidato il calo e il governo di coalizione di Draghi sembra destinato a diminuire, il che potrebbe mandare l’Italia in mesi di incertezza politica, complicando i piani della Banca centrale europea per il suo strumento di vendita al dettaglio. Putin afferma che il Nord Stream si riavvierà, ma con la sua capacità in calo, l’offerta limitata costringe ancora l’Unione Europea a pianificare la riduzione del consumo di gas. Dopo una sessione volatile di 10 anni, l’UST ha chiuso il giorno 1 punto base in rialzo al 3,03%, prima che il BTPS italiano a 10 anni si esaurisse e l’Euro venisse scambiato al ribasso, mandando al ribasso le altre coppie dell’UE. L’AUD inizia il nuovo sub-69c di oggi.

È stata una notte di fortune alterne per le azioni statunitensi ed europee. L’S&P 500 ha registrato guadagni consecutivi per la prima volta in quasi due settimane, chiudendo la giornata in rialzo dello 0,59% mentre il Nasdaq ha guadagnato l’1,58%. I settori della tecnologia e dell’apprezzamento dei consumatori sono avanzati con il risultato di Netflix, (dopo la campana di ieri), che è stato meglio del temuto, supportando l’idea che il consumatore statunitense rimanga resiliente. Prima della chiusura, le azioni si sono ritirate dai massimi durante la notte dopo che Google ha affermato che era necessaria una pausa di due settimane nelle assunzioni per consentire all’azienda di rivedere le esigenze di organico e “allinearsi con una nuova serie di domande di lavoro prioritarie per i prossimi tre mesi”. Ciò arriva dopo i licenziamenti o un rallentamento delle assunzioni in altre grandi società tecnologiche, tra cui Tesla e Apple, mentre le aziende si preparano a una possibile recessione. Ford ha detto che prevede di tagliare fino a 8.000 posti di lavoro nelle prossime settimane. Dopo il campanello, le azioni Tesla sono balzate su utili migliori del previsto (aggiustati per il secondo trimestre eps $ 2,27, stimato $ 1,83) riflettendo i progressi nel riportare la produzione in carreggiata. Alcoa ha anche guadagnato guadagni migliori del previsto.

READ  I villaggi della Calabria regalano 33.000 dollari ai giovani che si trasferiscono in Italia

Al contrario, prima della riunione della Banca centrale europea di stasera, i titoli europei sono scesi e quelli italiani hanno guidato il calo. Lo Stoxx 600 ha chiuso in ribasso dello 0,2% mentre il FTSE MIB italiano è sceso dell’1,60%. Il governo di Draghi sembra essere sull’orlo del collasso dopo che tre grandi partiti non sono riusciti a sostenerlo in un voto di fiducia. Tra la crescente incertezza economica, Draghi ha ottenuto un voto di fiducia nella tarda serata di mercoledì (95 senatori favorevoli, 28 contrari), ma il risultato è stato trascurabile come il centrodestra e Forza Italia, oltre al Movimento Cinque Stelle. non partecipare. Il primo ministro ha insistito sul fatto che senza un ampio sostegno non avrebbe potuto governare e attuare la riforma tanto necessaria. Il crollo della coalizione di governo manderà l’Italia in mesi di incertezza politica con nuove elezioni che si terranno durante l’autunno. L’incertezza politica in Italia sta complicando i piani della Banca Centrale Europea di fornire dettagli sul suo nuovo strumento anti-frammentazione, soprattutto per quanto riguarda i termini di funzionamento dello strumento. In teoria, lo strumento dovrebbe essere attivato quando i titoli periferici sono sottoposti a pressioni indebite, ma se vengono svenduti da governi irresponsabili o indisciplinati, le argomentazioni per l’intervento della BCE diventano meno giustificate. Una grossa svendita di titoli italiani potrebbe destabilizzare l’unione, ma l’intervento della Bce in questo scenario può essere visto come un sostegno a governi irresponsabili.
I rendimenti obbligazionari italiani sono saliti durante la seduta europea chiudendo di 6 punti base al 3,374% e lo spread BTPS-Bund a 10 anni ha chiuso a circa 213 punti base. Ma dopo che le notizie italiane sono emerse dopo che i contratti dei prossimi futures hanno suggerito che lo spread è ora balzato più vicino a 230 punti base, vicino ai suoi recenti massimi pluriennali. Allo stesso modo, i contratti future sul mercato azionario italiano sono scesi di oltre il 4%. Dopo una forte mossa negli ultimi giorni, l’incertezza politica ha messo sotto pressione l’euro durante la notte, in calo dello 0,5% per tornare sotto 1,02. Nel frattempo, negli Stati Uniti, dopo una sessione volatile, Il rendimento minimo dei Treasury a 10 anni ha chiuso il giorno 1 punto base in rialzo a 3,265, anche se dopo essere sceso a un minimo intraday di 2,941%.
Rimanendo in Europa, ieri il presidente russo Putin ha dichiarato che il flusso di gas al Nord Stream sarebbe ripreso questa settimana (buone notizie!!) ma il flusso potrebbe raggiungere il 20% della capacità (non va affatto bene!). Gazprom ha accusato problemi tecnici con turbine malfunzionanti per la limitazione dei flussi di gas, ma la maggior parte sospetta che Putin voglia mantenere la pressione sull’Europa, non fornendo forniture sufficienti ai paesi per riempire gli impianti di stoccaggio prima dell’inverno. Se Putin lo facesse, ciò eviterebbe lo scenario peggiore di una rottura completa e di una stagnazione imminente nell’Unione Europea, ma lascerebbe comunque l’Europa in una situazione molto difficile. L’offerta prevista del 20% potrebbe essere sufficiente per soddisfare la domanda a breve termine, ma non consentirà all’Europa di accumulare scorte per l’inverno e, naturalmente, di lasciare il sindacato in balia della prossima mossa di Putin. I prezzi del GNL di Ducth Hub hanno chiuso la giornata in leggero rialzo (+0,4%), ma comunque su livelli molto alti a 155,38€.

READ  Il sondaggio mostra che i lavoratori della Generazione X sono i più colpiti dalla disoccupazione durante il COVID-19

Nel frattempo, la presidente dell’Unione europea Ursula von der Leyen ha affermato che un taglio completo del gas è uno “scenario possibile”. L’Unione Europea ha proposto che il blocco riduca il consumo di gas naturale del 15% nei prossimi otto mesi. Il Fondo Monetario Internazionale ha avvertito che la Germania rischia di perdere il 4,8% della produzione economica se la Russia interromperà le forniture di gas naturale al Paese.

Guardando più in dettaglio le valute estere, Il movimento ribassista dell’euro ha pesato sulle altre valute dell’UE poiché la corona norvegese e la corona svedese hanno rinunciato ad alcuni dei guadagni di ieri, in calo di circa lo 0,5% mentre il dollaro neozelandese e quello australiano hanno mostrato una certa resilienza, supportati da una ripresa del sentiment azionario statunitense. . Il kiwi è già riuscito a realizzare piccoli guadagni rispetto al dollaro USA, in rialzo dello 0,08% a 0,6239 mentre il dollaro australiano è in calo dello 0,14% rispetto ai livelli di ieri. Guardando il grafico giornaliero, il dollaro australiano è sceso al minimo di 0,6873 questa mattina, e ora il nuovo giorno inizia a 0,6887.

In termini di notizie economiche, l’inflazione complessiva britannica ha continuato a crescere, raggiungendo il 9,4% a giugno, leggermente al di sopra del previsto. La Banca d’Inghilterra prevede che l’inflazione complessiva raggiungerà l’11% entro la fine dell’anno dopo che le società energetiche hanno aumentato i prezzi. Non ci sono stati molti feedback sui tassi di cambio in sterline o nel Regno UnitoCon i dati sull’inflazione che si avvicinano alle aspettative e gli investitori che si concentrano maggiormente sugli sviluppi in Europa nelle prossime 48 ore. La sterlina è scesa di circa lo 0,2% a 1,1970 durante la notte.

Nel frattempo, sfidando il trend delle sorprese rialziste dell’inflazione globale, l’IPC canadese è stato molto più basso del previsto, all’8,1% a/a (8,4% previsto). È ancora il suo livello più alto in quasi 40 anni. La media delle tre misure di inflazione di base della Bank of Canada è aumentata del 5% anno su anno, vicino alle aspettative del mercato. La reazione del mercato è stata di breve durata, con il calo iniziale dei tassi di interesse a breve termine canadesi rapidamente invertito e il dollaro canadese che ha recuperato la maggior parte del sell-off iniziale, poco cambiato oggi.

READ  Il nuovo ambasciatore italiano elogia la Russia come un importante partner economico - il mondo

Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti hanno sorpreso il loro calo e sono scese del 5,4% a 5,12 milioni a giugno. Questo è stato il quinto mese consecutivo di calo, che ora è in calo del 14,2% rispetto allo scorso anno con ulteriori cali previsti nei prossimi mesi a causa dell’eccesso di offerta e dell’aumento dei tassi ipotecari.
In arrivo

  • Questa mattina la Nuova Zelanda e il Giappone pubblicheranno i dati commerciali di giugno, poiché i deficit commerciali di entrambe le economie si allargano. Il sondaggio aziendale trimestrale NAB per l’Australia è stato rilasciato con la Nuova Zelanda che riceverà i dati sulla spesa con carta di credito nel corso della giornata.
  • La Banca del Giappone si incontra oggi con la Banca e si prevede che lascerà invariate le sue facili configurazioni di cassa. Per lo yen giapponese, riteniamo che la banca ribadirà che sta monitorando da vicino la valuta con grandi movimenti improvvisi (svalutati) che sono visti come indesiderabili dal punto di vista della stabilità finanziaria, ma è ancora considerata una valuta più debole di per sé vantaggioso per l’economia e la ricerca della banca di riportare l’inflazione al 2% in base alla sostenibilità. I discorsi sulla modifica dell’YCC sembrano prematuri con ulteriori prove di crescenti pressioni sui prezzi guidate a livello nazionale (qualcosa suggerito dal sondaggio Tankan e più o meno lo stesso dovrebbe essere previsto) prima che vengano presi in considerazione eventuali cambiamenti.
  • Poi più tardi oggi, l’incontro della BCE sarà un evento da seguire in Europa. Stiamo osservando un aumento di 50 punti base del tasso di deposito zero e una guida per una ripetizione dell’aumento di 50 punti base a settembre poiché la banca mira ad aumentare i tassi prima di condizioni più deboli verso la fine del 2022 e nel 2023, quando lo spazio per muoversi potrebbe essere più limitato. . . La Banca centrale europea rivelerà maggiori dettagli sullo strumento anti-frammentazione, e qui vediamo il rischio di delusione data la potenziale mancanza di dettagli e chiarezza su ciò che potrebbe incitare alla rivitalizzazione dello strumento.
  • Gli Stati Uniti ottengono il Philadelphia Federal Survey, l’indicatore anticipatore e le richieste di disoccupazione.
  • Roche, Philip Morris, Saab, American Airlines e Blackstone sono tra le società statunitensi che hanno annunciato gli utili stasera.

prezzi di mercato

Leggi la nostra Dichiarazione di non responsabilità per le ricerche di mercato NAB. Per ulteriori informazioni su valuta estera, tasso di interesse e materie prime, visitare nab.com.au/nabfimercati nanziari