Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

‘Mostro che uccide la libertà’: la repressione dei rave illegali in Italia attira critiche | Italia

Una legge approvata dal governo di Giorgia Meloni che punisce con pesanti pene detentive gli organizzatori di rave illegali ha suscitato critiche diffuse in Italia, con un manifestante che ha descritto la mossa come un “mostro che uccide la libertà”.

Una festa di Halloween di tre giorni a Modena è stata il catalizzatore della rapida approvazione di una legge che punisce gli organizzatori o i promotori di assembramenti che mettono in pericolo l’ordine o l’incolumità pubblica con da tre a sei anni di reclusione e multe fino a 1.000 euro. Fino a 10.000€. Le sanzioni per chi partecipa a quella che il decreto definisce “invasione” non sono delineate, ma è probabile che siano minime.

La legge si applica agli assembramenti di 50 o più persone che “occupano arbitrariamente la terra o gli edifici di altri”, suscitando il timore che conferisca alle autorità il potere di reprimere le proteste pacifiche.

Essere duri con i rave era la politica della campagna dei fratelli di Meloney ItaliaUn partito dalle radici neofasciste e suo alleato di estrema destra, la Lega, è guidato dal vicepremier Matteo Salvini.

Quattordici giovani, tra cui un cittadino olandese, sono indagati dopo che domenica il ministro dell’Interno Matteo Piantossi ha ordinato l’evacuazione di oltre 3mila persone coinvolte in una baldoria illegale in un magazzino abbandonato alla periferia dell’Emilia. Modena città romagnola. L’evento è stato organizzato attraverso i social media, attirando partecipanti dall’estero.

Durante la sua prima conferenza stampa da presidente del Consiglio, lunedì, Meloni ha fatto riferimento a un rave di sei giorni nel viterbese laziale della scorsa estate in cui una persona è morta.

READ  "Un momento fortunato per l'Italia"

“Non siamo diversi da qualsiasi altro paese europeo con regole più severe”, ha affermato. “Quando c’è stato il famoso rave di Viterbo, mi ha colpito che c’erano migliaia di persone da tutta Italia che venivano a devastare l’Italia. Europa Perché l’apparenza dell’Italia in questi anni è stata lassista nel rispetto delle regole. Ora l’Italia non era più una nazione criminale; Ci sono regole e vengono applicate”.

Ma la mossa dura è stata criticata da politici dell’opposizione, sindacati e Amnesty International Italia.

Enrico Letta, capo del Pd di centrosinistra, ha detto che è stato un “grave errore” mettere a rischio le libertà dei cittadini, mentre Giuseppe Conte, che guida il Movimento Cinque Stelle, lo ha definito “orribile” e simile. Da una “posizione di polizia” a una.

Riccardo Maggi, capo del piccolo partito di sinistra More Europe, ha definito la legge “sapore Putin”.

Il politico democratico Alessandro Zahn ha affermato che la mossa è un attacco all’articolo 17 della costituzione italiana, che conferisce ai cittadini “il diritto di riunirsi pacificamente e senza armi”.

“Il governo Maloney ha stabilito che 51 persone si riuniscano e ottengano sei anni di prigione”, ha detto John. “Il loro primo atto è un mostro che uccide la libertà… i rave sono una scusa – l’obiettivo è reprimere le manifestazioni nelle scuole, nelle università e nelle piazze”.

Vinicio Nardo, presidente della Commissione degli Avvocati di Milano, ha affermato che la legge mette a repentaglio l’articolo 17, mentre Amnesty International Italia ha affermato: “Rischia un’applicazione arbitraria e arbitraria a scapito del diritto alla protesta pacifica”.