Agosto 6, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Mosca ha il suo giugno più caldo degli ultimi 120 anni e altri ancora a venire | Russia

Mosca ha vissuto il giorno di giugno più caldo degli ultimi 120 anni con una temperatura di 34,7 gradi Celsius, con un clima più caldo previsto nei prossimi giorni.

Il servizio meteorologico russo, Roshydromet, che ha attribuito il cambiamento climatico all’aumento delle temperature.

Il servizio meteorologico, che registra dal 1881, prevede temperature superiori a 35 gradi Celsius giovedì e venerdì. Il lunedì è stato il giugno più caldo dal 1901.

I camion spruzzano acqua su Sadovoye Koltso Street a Mosca per proteggere la superficie stradale dal surriscaldamento. Foto: Mikhail Tereshchenko / TASS

“L’aumento della temperatura registrato a Mosca in questi giorni non ha precedenti in 120 anni”, ha affermato Marina Makarova di Roshydromet.

“Questo è dovuto al cambiamento climatico globale”.

La temperatura più alta mai registrata a Mosca – oltre 38 gradi Celsius – è stata nel luglio 2010, quando gran parte della Russia occidentale ha sofferto. Forte ondata di caldo ed enormi incendi.

San Pietroburgo, la seconda città più grande della Russia, 600 km a nord-ovest di Mosca, ha sperimentato un clima caldo questo mese, con temperature che hanno raggiunto i 34 gradi Celsius, le più alte dal 1998.

Non tutti i moscoviti erano pronti per la dura sfida.

“Non siamo abituati a un tale calore, questa è la verità”, ha detto Pavel Karapetyan, un auditor di 35 anni, aggiungendo che è stato “difficile”.

Altri hanno accolto con favore il cambiamento, soprattutto rispetto ai lunghi e freddi inverni russi.

“Siamo venuti dalla Siberia. Fa freddo lì, quindi è bello essere qui”, ha detto il visitatore Alexander Schmel, 33 anni.

Una donna a una fontana nel centro di Mosca.
Una donna a una fontana nel centro di Mosca. Fotografia: Mikhail Metzl/TASS

Poiché le temperature globali aumentano con il cambiamento climatico, si prevede che le ondate di calore diventeranno più frequenti e intense e i loro effetti più diffusi.

La Russia ha stabilito molti record negli ultimi anni e nel giugno 2020 38C registrato nella città di Verkhoyansk La temperatura più alta mai registrata sul Circolo Polare Artico dall’inizio delle misurazioni.

L’aumento dei livelli di mercurio ha contribuito a devastanti inondazioni e incendi che colpiscono sempre più la Siberia.

Contribuisce anche allo scioglimento del permafrost, che copre circa i due terzi dell’area della grande Russia.

Anche la Russia è destinata a beneficiare dei cambiamenti climatici, con il ritiro della copertura di ghiaccio estiva della rotta di spedizione artica russa, nota come la rotta del Mare del Nord, che consente tempi di transito più lunghi.

READ  Profonda tristezza dopo l'uccisione di un importante attivista LGBT tongano | Tonga