Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Modi dialoga con i presidenti del Consiglio europeo e della Commissione europea in Italia

Il primo ministro Narendra Modi ha incontrato venerdì il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e ha avuto qui un’ampia discussione sulle relazioni commerciali e di investimento, i cambiamenti climatici, il nuovo coronavirus e gli sviluppi globali e regionali.

Questo è stato il primo impegno ufficiale del primo ministro Modi dopo essere arrivato qui per il vertice del G20, dove si unirà ad altri leader nelle discussioni sulla salute globale e sulla ripresa economica da COVID-19, sviluppo sostenibile e cambiamento climatico.

Gli impegni ufficiali a Roma iniziano con una proficua interazione con l’eucopresidente Charles Michel e vonnderleyen, presidente della EU_Commission. L’ufficio del primo ministro ha dichiarato in un tweet che i leader hanno discusso dei modi per rafforzare i legami economici e tra le persone con l’obiettivo di creare un pianeta migliore.

Dopo l’incontro, la portavoce della MEA Arindam Bagci ha affermato di aver avuto ampie discussioni su una serie di questioni chiave.

Approfondire le relazioni tra India e Unione Europea! PMnarendramodi ha incontrato il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, un eucopresidente e presidente della Commissione europea vonderleyen. Su Twitter, Baji ha affermato che un’ampia discussione riguarda le relazioni commerciali e di investimento, i cambiamenti climatici, il COVID-19, gli sviluppi globali e regionali.

Dopo l’incontro, il presidente della Commissione europea Lynn ha detto che è stato un piacere incontrare il primo ministro Modi.

Piacere di conoscere @narendramodi. La nostra agenda strategica è sulla strada giusta. Abbiamo deciso che i nostri negoziatori commerciali avrebbero iniziato a lavorare. Bene, approfondisci la nostra collaborazione sul clima, compresa l’innovazione e la tecnologia, e attendiamo con impazienza la collaborazione indo-pacifica #EUGlobalGateway, su Twitter.

READ  Economia delle regioni italiane

Al 15° Vertice India-UE, tenutosi in modalità virtuale nel luglio 2020, hanno partecipato il Primo Ministro Modi, il Presidente del Consiglio Europeo Michel e il Presidente della Commissione Europea Lynn.

Nel 2020, l’India è stata il decimo partner commerciale dell’UE, rappresentando l’1,8% del commercio bilaterale totale di merci dell’UE. Il valore degli scambi bilaterali di merci tra India e Unione Europea nel 2020 è stato di 65,30 miliardi di euro.

Le relazioni bilaterali tra l’India e l’Unione europea risalgono ai primi anni ’60 e l’India è stata tra i primi paesi a stabilire relazioni diplomatiche con la Comunità economica europea nel 1962.

Il 28 giugno 2000 a Lisbona si è svolto il primo vertice tra India e Unione Europea. La relazione è stata trasformata in un partenariato strategico durante il quinto vertice India-UE tenutosi nel 2004 all’Aia.

L’Unione Europea di 27 membri è un blocco politico ed economico di 27 paesi situati principalmente in Europa.

(Il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati solo dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed condiviso.)

Caro lettore,

Business Standard ha sempre cercato di fornire le informazioni ei commenti più recenti sugli sviluppi che interessano all’utente e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e per il mondo. Il tuo continuo incoraggiamento e feedback su come possiamo migliorare le nostre offerte ha reso la nostra determinazione e il nostro impegno per questi ideali ancora più forti. Anche durante questi tempi difficili causati dal Covid-19, continuiamo il nostro impegno a tenervi aggiornati con notizie affidabili, opinioni autorevoli e commenti approfonditi su questioni di attualità rilevanti.
Tuttavia, abbiamo una richiesta.

READ  I sondaggi di opinione confermano che più aziende sono desiderose di tornare nei loro uffici nel Regno Unito rispetto ai dipendenti | Lavoro da casa

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto, così possiamo continuare a offrirti più contenuti di qualità. Il nostro modulo di iscrizione ha ricevuto una risposta incoraggiante da parte di molti di voi che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Un numero maggiore di iscrizioni ai nostri contenuti online può solo aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi di fornire contenuti migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, equo e credibile. Il tuo supporto con più abbonamenti può aiutarci a praticare il giornalismo in cui ci impegniamo.

Supporta la stampa di qualità e Iscriviti a Standard aziendale.

editore digitale