Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Modernizzazione dell’assistenza medica statale

5 domande su…

1. Cos’è l’assistenza medica statale?

L’assistenza medica statale (AME) è un’assistenza sociale pagata dallo Stato, che soddisfa un principio etico e umano, nonché uno degli obiettivi della salute pubblica e della spesa adeguata. Non è uno strumento di politica dell’immigrazione. permesso, dal 1Versetto gennaio 2000, per gli stranieri in situazione irregolare per l’accesso, con condizioni, al sistema sanitario francese.

Il sistema è stato modificato dalla Legge Finanziaria 2020 (art. 264) e dal decreto integrativo del 30 ottobre 2020. Le sue condizioni di accesso sono state inasprite, in particolare per combattere le frodi.

A causa della crisi sanitaria, l’entrata in vigore di queste nuove disposizioni, inizialmente prevista per il 1Versetto gennaio 2021, posticipato al 1Versetto giugno 2021. Questo sistema comprende da un lato l’AME di diritto comune, che offre una copertura sanitaria relativamente completa, e dall’altro cure urgenti e vitali, che consentono di compensare suffisso Spese sostenute dalle strutture ospedaliere per l’assistenza agli stranieri in situazione irregolare non ammissibili all’AME. Concesso per un anno dalla data di presentazione della domanda. Rinnovo annuale. Non si applica a Mayotte. L’AME rappresenta lo 0,6% della spesa sanitaria pubblica in Francia.

2. Chi può beneficiare dell’assistenza medica governativa?

Lo straniero instabile può beneficiare dell’AME quando risiede in Francia irregolarmente – senza permesso di soggiorno – senza interruzione di almeno tre mesi dalla scadenza del visto o del permesso di soggiorno. Le sue risorse, di qualsiasi natura, non devono superare i 9.571 euro annui per una sola persona (10.653 euro nei dipartimenti esterni). Beneficiano dell’AME la persona con cui convive per matrimonio, PACS o convivenza, i suoi figli di età inferiore a 16 anni o fino a 20 anni se proseguono gli studi.

Gli enti previdenziali possono accedere alla banca dati sugli stranieri che richiedono il rilascio del visto da rilasciare in Francia, nota come Visabio, al fine di verificare le irregolarità di essere in Francia.

La prima domanda di AME viene presentata dal richiedente a un istituto di assicurazione sanitaria che lo esamina per conto dello Stato. Il diritto all’AME è aperto anche alle persone che non risiedono abitualmente in Francia e che si trovano regolarmente sul territorio in relazione al diritto di soggiorno se il loro stato di salute lo giustifica e da una decisione ministeriale presa su base umana e individuale.

Anche le persone detenute sul suolo francese possono beneficiare dell’AME, indipendentemente dal fatto che risiedano o meno in Francia, se il loro stato di salute lo giustifica.

I figli minorenni beneficiano immediatamente dell’AME anche se non è soddisfatto il requisito di essere presenti per più di tre mesi in Francia.

Il richiedente asilo non beneficia dell’AME, ma della protezione sanitaria integrale (Puma) dopo tre mesi di permanenza in Francia. Durante questi tre mesi, è assistito dal sistema di cure di emergenza.

3. Quali sono i diritti concessi dall’assistenza medica governativa?

AME garantisce il diritto alla copertura al 100% delle cure mediche e ospedaliere, in caso di malattia e maternità, in particolare protesi e cure dentistiche, apparecchi ottici, spese mediche legate alla gravidanza, trasporto medico, ecc.

La copertura è limitata alle tariffe della previdenza sociale, ovvero la tariffa alla quale viene calcolato il pagamento per una procedura medica da parte dell’assicurazione sanitaria. Entro tale limite, il beneficiario non sostiene le spese. Le spese mediche per i minori rimangono coperte al 100% in tutti i casi.

Alcune cure e cure programmate non di emergenza sono coperte solo dopo un periodo di nove mesi dall’ammissione all’AME per qualsiasi nuovo beneficiario o per coloro che non hanno beneficiato dell’AME per più di un anno (CASF, articolo R.251-3). I titolari di Medicaid statale non sono tenuti a seguire il percorso di cura coordinato.

4. Quali prestazioni sono escluse dall’assistenza medica governativa?

Alcuni benefici sono esclusi da Medicaid statale. Pertanto, l’assicurazione sanitaria non può rimborsare a tal proposito procedure tecniche, esami, medicinali e prodotti necessari per svolgere l’assistenza medica alla riproduzione, medicinali con prestazione medica ridotta che viene rimborsata al 15% e cure termali. Questi servizi sono interamente a carico del beneficiario adulto dell’AME.

5. Chi sono gli attori dell’assistenza medica del governo?

Il National State Medical Aid Fund è responsabile per le questioni finanziarie. I servizi sociali e le associazioni o organizzazioni senza scopo di lucro approvate dal governatore del dipartimento possono aiutare lo straniero in situazione irregolare a richiedere un AME con CPAM.

L’accesso alle cure è incondizionato e gratuito negli ospedali e nei Centri di accesso alle cure (PASS), ma non è pienamente garantito nella medicina di comunità a causa della negazione delle cure.

A livello amministrativo, file depositati presso la Casa di servizio per il pubblico autorizzato dall’ente di assicurazione sanitaria, presso un’istituzione sanitaria o passa, sono diretti dai CPAM secondo rigide regole. La tessera di ammissione AME deve essere presentata agli operatori sanitari consultati. In assenza di risposta entro due mesi, l’AME è respinta.

Riferimenti

CASF: arte. L.251-1 a L.251-3, L.252-1 a L.252-5, L.253-1 a L.253-4, L.254-1 a L.254-2, R. 251-1 a D.253-4

READ  pezzo di terra. Risultato molto positivo della formazione sulla salute animale per Bio 46