Novembre 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Mike Bellino assisterà Mike Keenan nella squadra italiana di hockey maschile

L’eccellente avventura di Mike e Mike ora si dirige verso l’Italia.

Gli ex allenatori di Peterborough Bates Mike Keenan e Mike Bellino stanno collaborando ancora una volta, questa volta per allenare la nazionale italiana di hockey maschile fino a quando non ospiteranno le Olimpiadi invernali del 2026.

Bellino, nativo di Welland e recluta del Welland Sports Wall of Fame, ha giocato la classe 2013, con Keenan con gli Oshawa Legionnaires e l’Università di Toronto Blues.

Ha portato Kenan Bellino nel suo staff tecnico alla Canada Cup del 1991 e lo ha nominato assistente allenatore con i Florida Panthers nella National Hockey League. Hanno lavorato insieme alla serie TV di realtà “Making the Cut” e hanno collaborato insieme per tre stagioni in Russia, dove hanno portato i Metallurg Magnitogorsk alla Gagarin Cup come campioni della Kontinental Hockey League.

Keenan servirà come capo allenatore e Bellino servirà come co-coach per guidare l’Italia attraverso la competizione internazionale pre-olimpica che si terrà nelle città italiane di Milano e Cortina d’Ampezzo. Ciò include due campionati internazionali quest’anno, la International Ice Hockey Federation (IIHF) del 2023 e i Campionati mondiali 1A a Nottingham, in Inghilterra, la prossima primavera.

L’Italia sta cercando di tornare ai massimi livelli nell’IIHF dopo essere stata retrocessa dopo essere arrivata 11a ai Mondiali del 2022.

Bellino non è tornato in KHL in questa stagione dopo nove anni di allenamento in Russia e ha anche rifiutato un’offerta per allenare la nazionale cinese. Stava cercando un’opportunità che gli avrebbe permesso di mantenere Millbrook come sua casa.

Questo lavoro gli richiederebbe solo di viaggiare a eventi internazionali, ritiri di squadre nazionali ed esplorare le prospettive per il Team Italia.

READ  Middlesbrough vs Tottenham Hotspur, notizie, punteggi, risultati, video, Manchester City, calendario

C’era molto da apprezzare in questa opportunità.

“Prima di tutto andrò alle Olimpiadi. Bellino, che era un video coach per la squadra vincitrice della medaglia d’oro del Canada alle Olimpiadi di Salt Lake City del 2002, ha detto che l’idea che fosse una squadra nazionale era allettante.

“Il fatto che mio padre (Le Bellino) sia nato in Italia e che faccia parte della mia eredità lo ha reso ancora più speciale.

“Non volevo muovermi e allontanarmi dall’Ontario”.

E c’è stata l’opportunità di lavorare di nuovo con Kennan.

“È anche molto speciale”, ha detto Bellino, che compirà 63 anni il mese prossimo. “Secondo me, Mike Keenan merita di essere nella Hockey Hall of Fame.

“È una persona straordinaria e abbiamo un ottimo rapporto da molto tempo. Adoro la nostra collaborazione”.

Keenan era già in Italia e Bellino si è unito a lui per una conferenza stampa introduttiva e inizierà a prepararsi per un torneo in Ungheria il mese prossimo.

Keenan si è classificato al 15° posto di tutti i tempi nella vittoria da allenatore della NHL. Dopo aver guidato i Bates alle finali della Ontario Hockey League del 1980 e alla finale della Memorial Cup, l’Università di Toronto a un campionato canadese e gli Hershey Bears alla Calder Cup nella NHL, Keenan ha allenato nella NHL dal 1984 al 2009 e ha vinto la Stanley Cup con il New York Rangers 1994 e Canada Cup 1987 e 1991.

È tornato ad allenarsi nel 2013 in Russia.

“Ho avuto molte grandi esperienze internazionali, ma questa è una sfida e un’opportunità uniche per me”, ha detto Keenan in un comunicato stampa. “Trovo entusiasmante poter seguire il processo di costruzione e sviluppo di una squadra alla luce dei Giochi Olimpici, oltre che di un Paese ospitante: questa esperienza mi darà anche l’opportunità di conoscere nuovi e diversi aspetti del gioco.

READ  L'ex trascurato Insigne è finalmente sotto i riflettori con l'Italia - lo sport

“Ho allenato il Team Canada in passato e sono abituato a fare squadre competitive senza poterle allenare giorno dopo giorno. Voglio che i miei giocatori eccellino, vogliono risultati, instillano l’idea di successo ed essere competitivo sotto pressione”.

Dal 1987 al 1997, Bellino è stato l’allenatore capo della squadra di hockey maschile della Brock University e ha servito come capo allenatore per i Peterborough Betts per parti di tre stagioni a partire dal 2010-11.

Con i file di Bernd Frank, redattore sportivo regionale di Niagara Dailies