Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Migliorare il sistema sanitario

È facile scoraggiarsi.

L’assistenza sanitaria è chiaramente la preoccupazione numero uno dei New Brunswickers e sapere che ogni contea del paese è alle prese con questo dilemma molto complesso è una piccola consolazione. Il fatto che il 92% dei residenti del New Brunswicker abbia un fornitore di cure primarie conforta a malapena l’8% che non ha o il 56% non può vedere un caregiver in tempo.

Sappiamo che gli operatori sanitari sono stanchi. Hanno vissuto una pandemia irripetibile, esacerbando alcuni dei problemi che già avevano. Turni, restrizioni e protocolli a corto di personale richiedono tempo ed energia tanto necessari, visite limitate da parte dei propri cari che normalmente potrebbero essere in grado di aiutarli a fornire assistenza e lunghe liste di attesa per interventi chirurgici sono solo alcune delle molte difficoltà che hanno incontrato. gli ultimi due anni.

La pandemia ha prodotto alcune lezioni importanti. Alcuni sono rivoluzionari, altri sono profondi e altri riguardano l’umiltà.

Sapevamo che vincere la battaglia contro il COVID-19 non sarebbe stato privo di difetti. Come ho detto prima, le decisioni che prendiamo ogni giorno si basano sui migliori consigli e conoscenze che abbiamo in quel momento. Il COVID-19 continua a diffondersi e continuiamo a chiedere ai cittadini del New Brunswick di fare ciò che è meglio per se stessi, le loro famiglie e le loro comunità: vaccinarsi. Nella maggior parte dei casi, i vaccini ridurranno i sintomi di COVID-19 e le persone vaccinate avranno maggiori possibilità di non sviluppare una forma grave della malattia, essere ricoverati in ospedale o morire.

Ora che il COVID-19 non sta più conquistando le luci della ribalta giorno dopo giorno, è naturale che altre sfide sanitarie siano al centro.

READ  La morte del filosofo Jacques Bouviers

Nessuno nel settore sanitario vuole che l’esperienza del paziente sia tutt’altro che ideale. Gli operatori sanitari vogliono cure adeguate e vogliono essere supportati e visti come qualcosa di più che semplici numeri in una grande organizzazione. Così fanno tutti i dipendenti del Ministero della Salute che hanno lavorato instancabilmente per mantenere a galla un sistema fragile attraverso due anni di incertezza e cambiamento costante.

Vorrei parlarvi di cosa sta andando bene nel settore sanitario. Ogni giorno, migliaia di abitanti del New Brunswick ricevono assistenza sanitaria di alta qualità da fornitori di tutta la contea.

Ho sentito che una donna è andata in ospedale lunedì. Lì le è stato diagnosticato un infarto. Ha subito un intervento chirurgico il giorno successivo (martedì) ed è tornata a casa il giorno successivo.

Ho sentito di una giovane donna che si è rotta il femore sabato. Ha subito un intervento chirurgico domenica ed è tornata a casa il mercoledì successivo.

Un’altra donna che ha utilizzato il sistema di cure urgenti due volte in un breve lasso di tempo mi ha scritto per dirmi quanto era felice del nostro sistema medico.

Queste storie mi aiutano a superare le difficoltà, perché voglio che tutti nel New Brunswick vivano la stessa cosa.
Mi rendo conto che a volte è difficile credere nel governo e so che è più facile concentrarsi sulle carenze che sui successi.

Abbiamo presentato un piano sanitario che attueremo durante il nostro mandato. Alcuni progetti saranno completati nei tempi previsti e altri richiederanno un po’ più di tempo. In ogni caso, posso garantire che il piano sanitario sarà pienamente attuato.

READ  Riforma "salute al 100%": i risultati dell'Audit Bureau raggiungono risultati disomogenei

Molti dei progetti inclusi nel piano erano contenuti nelle lettere di autorizzazione degli ex ministri della Salute. Il fatto che non sia stato portato a termine è una testimonianza dell’enormità del compito e ci incoraggia a non arrendersi. Dobbiamo continuare a sforzarci di più.

Non esiste una bacchetta magica o un modo semplice per creare il sistema sanitario perfetto. Tuttavia, penso che stiamo facendo progressi e spero di poterti dire presto cosa siamo stati in grado di fare da quando il piano è stato introdotto e i risultati imminenti.

Dorothy Shepard
Ministro della Salute